Dall'estero

Potrebbe subire variazioni la lista dei materiali consentiti per venire in contatto con i prodotti alimentari. Anche se sembra molto difficile che questo possa accadere prima della fine del 2018. Secondo Fivs (international federation serving trade associations and companies in the alcohol beverage industry) l’attuale lista, vigente in Giappone, non è in sintonia con le normative europee e si auspica che la nuova lista possa portare a una revisione che tenda ad evitare disagi negli scambi commerciali e soprattutto ovviare alla circostanza che materiali proibiti siano invece autorizzati in Giappone.

Il Ministero della Salute, del Lavoro e del Welfare del Giappone aveva pubblicato nel giugno 2017 un rapporto che descriveva in dettaglio le misure da adottare per sviluppare e implementare un sistema di liste positive per la regolamentazione dei materiali a contatto con gli alimenti. Il Rapporto indirizzava le autorità a introdurre il sistema di liste positive per le resine sintetiche, inclusi monomeri, polimeri di base, additivi e altre sostanze. Inoltre, il sistema si applica agli strati interni di materiali multistrato, poiché i componenti di tali strati hanno maggiori probabilità di migrare nel cibo. Ora è in discussione se applicare tale sistema ad altri materiali, come metalli, carta, ecc.

Mipaaf: oltre 6.700 ettari per i nuovi impianti viticoli del 2020

20-11-2019 | Normative

E' stato pubblicato il decreto del Ministero delle Politiche Agricole...

Ue: oltre 200 milioni per la promozione di prodotti agroalimentari europei nel 2020

20-11-2019 | News

Nel 2020 la Commissione europea stanzierà 200,9 milioni di €...

Dazi Usa: i liquori valgono il 35% dei prodotti alimentari italiani colpiti

19-11-2019 | News

Non ci sono solo i formaggi tra i principali prodotti...

Spirits Europe: timori per la futura riforma fiscale in Nigeria

19-11-2019 | Normative

L’associazione europea Spirits Europe ha segnalato ai Servizi della Commissione...

Brasile: rimandato al 31 dicembre il nuovo certificato di analisi per l'export

18-11-2019 | Normative

Il Ministero brasiliano dell’Agricoltura ha pubblicato un comunicato con il...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection