L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

È italiano il record mondiale per il vino certificato Doc più antico al mondo. A sancirlo l'agenzia internazionale della World certification limited. Il vino è un Barolo, prodotto a Serralunga D'Alba nel 1961 e contrassegnato come vino Doc, certificazione - ricorda una nota- introdotta nel 1960 per prevenire la vinificazione contraffatta. Il titolo è stato rivendicato da Maurizio Paschetta, "detentore di ben otto record mondiali agricoli" e il vino è attualmente conservato ed esposto nel museo popolare "Robe Veje", di proprietà di Luigi Varrone nella città di Fontanelle Boves (Cuneo).

Monreale, il borgo arabo riconosciuto dall’Unesco

25-09-2020 | Itinerari

Una pausa dalla frenesia quotidiana per godere delle meraviglie storiche...

Vino e wine destination decisivi per la ripresa del turismo italiano

23-09-2020 | Trend

A differenza delle città d’arte, le wine destination con Montalcino...

Food&Wine spopolano tra gli influencer di Instagram

23-09-2020 | Trend

Che impatto ha avuto il Covid19 sulle attività social dei...

Mipaaf: aggiornamenti sul Registro telematico del vino

23-09-2020 | Normative

È stato pubblicato l'aggiornamento della versione 4.9 della documentazione relativa...

Cantina Italia, 36,6 milioni di ettolitri di vino in giacenza all'16 settembre 2020

23-09-2020 | Studi e Ricerche

Alla data del 16 settembre 2020 negli stabilimenti enologici italiani...

Ecco i 50 cocktail classici più bevuti al mondo

23-09-2020 | Arte del bere

Negli ultimi anni l’arte della mixology ha avuto un’evoluzione vivacissima...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.