L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Anche l'Italia avrà la sua capitale del vino. Una per ogni anno, a partire dal 2021. Lo ha annunciato l'associazione delle Città del Vino durante l'assemblea nazionale, cui hanno partecipato 157 Comuni in rappresentanza degli attuali 430 soci.
La finalità è quella di dare ogni anno "una forte visibilità ad un territorio sia attraverso gli eventi e le iniziative che fanno parte del calendario ordinario, sia con appuntamenti specifici dedicati in particolare alla filiera vitivinicole e alle Città del Vino".
Le candidature sono aperte "sulla scorta di quanto avviene per l'indizione della Capitale Europea del Vino di Recevin, la Rete europea delle Città del Vino, che vede a rotazione coinvolte comunità italiane, del Portogallo, della Spagna e di altre realtà vitivinicole europee"

I 40 anni della prima Docg italiana, il Vino Nobile di Montepulciano

21-09-2020 | News

Quarant'anni fa. Era il 1980 quando il Ministero dell'Agricoltura e...

Ismea, con “Donne in campo” al via le agevolazioni per l’imprenditoria femminile in agricoltura

20-09-2020 | Normative

Sul sito www.ismea.it dal 15 settembre è attivo il portale per accedere...

Made Green in Italy, l'impronta ecologica dell'Aceto Balsamico di Modena in un logo

20-09-2020 | News

Non si fa trovare impreparato il sistema dell’Aceto Balsamico di...

Sostenibilità e territorio nell'Agenda 2030 del Consorzio Vini Alto Adige

20-09-2020 | Trend

In un’azione congiunta con il Centro di consulenza per la...

Post-Covid: le 5 nuove tendenze di consumo food&beverage

20-09-2020 | Studi e Ricerche

Quali saranno per il 2021 le nuove tendenze del food&beverage...

Addio a Diego Planeta, artefice della rinascita del vino siciliano

19-09-2020 | News

Se ne è andato un gran signore del vino. A...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.