L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

I Celti bevevano il vino molto prima che arrivassero nelle loro terre i romani. Lo conferma uno studio reso noto dal magazine inglese Decanter. I ricercatori lo hanno scoperto analizzando 133 contenitori durante uno studio sulle abitudini degli abitanti dell’Heuneburg (quella che oggi è la regione del Baden-Württemberg) tra il settimo e il quinto secolo avanti Cristo, in piena età del ferro.

Le loro scoperte smentiscono anche l’ipotesi diffusa che a consumare vino fossero solo le classi più agiate. A quanto pare il mutamento di costume avvenne più tardi.

Una parte dei contenitori analizzati contenevano tracce di acido tartarico, ritenuto dagli archeologi un elemento indicativo della presenza di vino.

Si presume che il vino arrivasse dalle zone costiere del Mediterraneo.

Vendemmia verde: la graduatoria Agea delle domande accolte

14-07-2020 | News

Con nota n. 46105 del 13 luglio 2020 AGEA Organismo...

Registro telematico, pubblicata la nuova lista di province e comuni

14-07-2020 | Normative

È stata pubblicata la nuova lista delle province e comuni...

Ais Veneto: vino e cultura nel podcast di Sorsi d'Autore

13-07-2020 | Arte del bere

AIS Veneto torna a raccontare il mondo del vino in occasione...

Cantina Italia, 44,1 milioni di ettolitri di vino in giacenza all'8 luglio 2020

13-07-2020 | Studi e Ricerche

Alla data dell’8 luglio 2020 negli stabilimenti enologici italiani erano...

Vendemmia verde: ecco la graduatoria delle domande ammesse

13-07-2020 | News

È disponibile la graduatoria delle domande ammesse alla misura della...

Istruzioni Agea per l'accesso agli aiuti Ocm

13-07-2020 | News

Con le Istruzioni operative n. 65 del 10 luglio 2020...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection