Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

Uno storico produttore di sake a Fukushima, in Giappone, ha utilizzato l'intelligenza artificiale per individuare il perfetto abbinamento con il sushi e creare sake che si integrano con i sapori di diverse specie di pesce. Utilizzando un sensore di gusto sviluppato da una società di ricerca con sede a Tokyo che mappa i sapori salati, umami, dolci, amari e acidi di un piatto/ingrediente, la distilleria ha iniziato a esplorare le possibili applicazioni del suo sake già nel 2020. In seguito a test approfonditi sui consumatori, ora ritiene di aver trovato la formula per decifrare come "dialogano" i sapori e come preparare un sake adatto.

Nel corso dell'anno prossimo, l'azienda distribuirà otto diversi sake, ciascuno adattato al sapore di diversi pesci, dalla rana pescatrice al branzino.

L'idea potrebbe prendere piede anche altrove in Giappone, vista la popolarità del pescato nel Paese. Si stima che nel 2020 il giapponese medio abbia consumato 23,4 kg di pesce e frutti di mare e circa quattro litri di sake raffinato.

Foto Unsplash

Per il centenario Oiv lancia un concorso fotografico sul cambiamento climatico

24-05-2024 | News

Nell’ambito del Centenario dell’OIV e dell’Anno internazionale della vigna e...

Cina, la lenta avanzata dei wine bar

24-05-2024 | Trend

Continua la crescita dei bar in Cina. La “Guida ai...

Scoperte in una cantina austriaca ossa di mammut di 40mila anni fa

24-05-2024 | Trend

Un viticoltore austriaco ha fatto una scoperta spettacolare durante i...

Centenario per Martinotti, il padre della spumantizzazione italiana

24-05-2024 | Arte del bere

Sono in molti a ritenere che Federico Martinotti non abbia...

Emanuele Orsini eletto nuovo Presidente di Confindustria

24-05-2024 | News

L'imprenditore emiliano Emanuele Orsini, attivo nei settori dell'edilizia in legno...

Prezzi delle bevande alcoliche in Canada: la risposta del board dell’Ontario ai produttori

22-05-2024 | News

La Lcbo (Liquor Control Board of Ontario) ha preso atto...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.