Studi e Ricerche

Un anno appena chiuso con importanti soddisfazioni: dati più che incoraggianti sull'export ma anche, per la prima volta dopo tanti anni, dal mercato nazionale. Le aziende del vino, degli spiriti e degli aceti operano in uno scenario politico internazionale connotato da un crescendo di misure limitative o di ostacolo agli scambi (buon ultimi i dazi americani e le minacciate ritorsioni europee) , mentre continua l’impegno della UE nella sottoscrizione di accordi commerciali bilaterali e multilaterali. Federvini lo ha ribadito più volte, con grande convinzione: "abbiamo bisogno di esportare, i nostri prodotti sono richiesti in tutto il mondo, non possiamo avere esitazioni nel cercare di realizzare accordi commerciali per facilitare i flussi commerciali". Al tempo stesso bisogna spingere per il completamento di tutte le misure normative che possono sostenere e facilitare l'attività produttiva: al di là della soddisfazione per l’adozione della legge 238/2016, il testo unico del vino, e per la definizione dell’Enoturismo, norma votata dal Parlamento poco prima della chiusura della legislatura, ora occorre sollecitare il legislatore affinché i due testi di legge trovino pieno compimento.

Lavorare perché il comparto accresca il valore d'impresa e agire nell'ottica di una "filiera allargata" in modo che "il patrimonio di persone, territori e imprese che hanno reso grande l’Italia nel mondo, che l’hanno resa una protagonista indiscussa a livello mondiale, sia considerato, gestito, amministrato come un unicum". Identità, cultura, territorio e innovazione per crescere in valore: queste le parole d'ordine dell'Assemblea Federvini 2018.

In allegato il testo completo della relazione del presidente Sandro Boscaini.

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.