Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato i primi progressi del progetto NoviAgri, iniziativa volta a migliorare e ottimizzare il controllo delle malattie in vigneto mediante l'uso avanzato di tecnologie e intelligenza artificiale.

Lanciato con l'ambizione di ridurre l'impatto ambientale, diminuendo gli sprechi che si verificano durante i trattamenti in vigneto e dunque anche i costi di gestione, NoviAgri ha già dimostrato risultati promettenti.

Importanti gli avanzamenti raggiunti a oggi: grazie a una fase intensiva di sperimentazione, è stato sviluppato un prototipo di atomizzatore di precisione che regola automaticamente il flusso dei prodotti fitosanitari, minimizzando la dispersione e massimizzando l'efficacia e che dal 2025 sarà possibile per gli agricoltori utilizzare nei propri vigneti.

È stata inoltre sviluppata un'applicazione mobile e un Decision Support System (DSS), ossia un'app innovativa e un sistema di supporto decisionale che sono ora in grado di riconoscere le piante affette da Flavescenza Dorata e mal dell'esca, segnando un passo avanti significativo nella gestione delle malattie del vigneto.

La partnership tra l'Università degli Studi di Torino, Tecnovict-Spezia S.r.l., CSP Innovazione nelle ICT, e il Consorzio stesso ha portato a un approccio multidisciplinare, essenziale per affrontare le sfide della viticoltura moderna.

“Il progetto avrà un’eco internazionale: il 5 aprile del 2024 verrà presentato anche all’OIV, L’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino ed è per noi un grande riconoscimento dei risultati eccellenti raggiunti fino ad ora”- ha dichiarato Mario Fregoni, professore ordinario di Viticoltura all'Università Cattolica di Piacenza.

"Siamo estremamente orgogliosi dei progressi compiuti con il progetto NoviAgri - afferma Vitaliano Maccario, Presidente del Consorzio -. L'integrazione dell'intelligenza artificiale nella viticoltura non è solo il futuro, ma è già una realtà nel nostro territorio, dimostrando che l'innovazione tecnologica può andare di pari passo con la tradizione e la manualità dei nostri viticoltori. Quello della ricerca è per il Consorzio uno dei temi più importanti legati alla Tutela del territorio, siamo in prima linea per poter aiutare i nostri viticoltori nel combattere le malattie presenti in vigneto".

 

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Rapporto Ismea sull’innovazione vitivinicola: soluzioni agritech e agricoltura digitale

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Le incertezze del quadro economico e geopolitico mondiale, tra crisi...

L’Italia contro il decreto belga sulla pubblicità delle bevande alcoliche

18-04-2024 | News

Federvini accoglie con favore la tempestiva azione del Governo, annunciata...

Rentri: disponibile ambiente Demo per avvicinare gli utenti ai nuovi obblighi

18-04-2024 | Normative

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (Mase) ha attivato...

Pnrr e taglio dei tassi trainano una crescita moderata ma costante

18-04-2024 | Studi e Ricerche

Secondo un'analisi del centro studi di Confindustria, il commercio mondiale...

Turchia, aggiornato il regolamento sull'etichettatura degli alimenti

18-04-2024 | Estero

La Turchia ha recentemente apportato diverse modifiche al "Codice Alimentare...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.