Studi e Ricerche

Alla data del 22 luglio 2020 negli stabilimenti enologici italiani erano presenti 42,8 milioni di ettolitri di vino, 3,8 milioni di ettolitri di mosti e 40.878 ettolitri di vino nuovo ancora in fermentazione (VNAIF). Rispetto al 15 luglio 2019 si osserva una riduzione del 3,5% per i vini, del 8,9% per i mosti e del 65,7% per i VNAIF. In riduzione i dati delle giacenze anche rispetto al 15 luglio 2020: -1,2% per i vini, -1,8% per i mosti e -3,8% per i VNAIF. 

Circa il 58% del vino in Italia è fisicamente detenuto nelle regioni del Nord. Nel solo Veneto è presente circa un quarto del vino nazionale, soprattutto grazie al significativo contributo delle giacenze delle province di Verona (9,6%) e Treviso (9,3%). Le due predette province detengono più vino (8,1 milioni di ettolitri) rispetto alla Puglia e Sicilia sommate assieme (6,5 milioni di ettolitri). 

Schermata_2020-07-27_alle_16.08.44.png

Il 52,6% del vino detenuto è a DOP, con una prevalenza del rosso (56,3%). Il 25,8% del vino è a IGP, anche in questo caso con prevalenza del rosso (57,1%), mentre i vini varietali detenuti costituiscono appena l’1,5% del totale. Il restante 20,1% è costituito da altri vini. 

Nonostante il gran numero di DO presenti (526), 10 denominazioni costituiscono il 38,8% del totale dei vini a DO presenti; le prime 20 denominazioni rappresentano oltre la metà del totale delle DO (55,5%). 

Schermata_2020-07-27_alle_16.08.59.png

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.