Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

L'Inps ha pubblicato un messaggio (n. 896 del 2 marzo 2021) con cui ha fornito alcune indicazioni utili inerenti la misura della sospensione dei versamenti tributari e contributivi in scadenza nel mese di dicembre 2020, disciplinata dall’articolo 13 quater della Legge di conversione del Dl Ristori, -bis, -ter e -quater (nostra nota prot. n. 10 dell’11 gennaio 2021).

La misura ha riguardato:

i) Le aziende con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro nel periodo di imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del richiamato provvedimento che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33 per cento nel mese di novembre dell’anno 2020 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente;

ii) Le aziende che hanno intrapreso l’attività di impresa in data successiva al 30 novembre 2019. Per queste Aziende, la sospensione dei versamenti è scattata a prescindere dall’entità del fatturato aziendale e dell’eventuale diminuzione;

iii) Le aziende che esercitano le attività economiche sospese dall’articolo 1 del DPCM del 3 novembre 2020; agli operatori che esercitano le attività di ristorazione nelle c.d. zone arancioni e rosse; ai soggetti che operano nelle c.d. zone rosse e che esercitano determinate attività i cui codici ATECO sono riportati nell’allegato 2 della Legge ovvero che esercitano l’attività alberghiera. Per queste aziende la sospensione dei versamenti non richiede la verifica del requisito del fatturato e della sua diminuzione.

L’INPS, ha illustrato le modalità con cui è possibile effettuare i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali sospesi in unica soluzione entro il termine del 16 marzo 2021, senza applicazione di sanzioni e interessi.

Sono fornite, altresì, le indicazioni per ciascuna Gestione, a cui si rimanda, in ordine alle modalità di versamento mediante rateizzazione, fino a un massimo di quattro rate mensili di pari importo, senza applicazione di sanzioni e interessi, con il versamento della prima rata entro il 16 marzo 2021.

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

Confindustria presenta "Fabbrica Europa": strategie per il futuro competitivo dell'industria europea

20-02-2024 | News

Il 20 febbraio a Roma, Confindustria ha presentato il documento...

Cile: studi per l’utilizzo alimentare dei residui di produzione di vino e birra

20-02-2024 | Studi e Ricerche

Le scienziate cilene Carmen Soto e Lida Fuentes stanno conducendo...

Italia 2024: Confindustria vede sfide e opportunità, serve una spinta sul Pnrr

19-02-2024 | News

Secondo l'ultimo rapporto del Centro Studi di Confindustria l'anno in...

Modifica disciplinare vino Piceno

15-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 13 febbraio 2024...

Please publish modules in offcanvas position.