News

Nella seduta del primo agosto delle Commissioni congiunte 9° Agricoltura del Senato e 8° Ambiente della Camera si è svolto il seguito dell’audizione del Ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio sulle linee guida del suo dicastero con riferimento all’agricoltura e al contrasto al dissesto idrogeologico. 

Il Ministro, in considerazione di impegni istituzionali e dei lavori della Camera sul DL Dignità, ha illustrato le risposte ai quesiti posti nella scorsa seduta sintetizzando per tematiche le repliche:

Etichettature alimentari

Il Ministro ha affermato di aver recentemente incontrato il Commissario europeo competente per ribadire la necessità di rivedere i regolamenti delegati sulla materia e garantire l’obbligatorietà piuttosto che la volontarietà della presenza dei dati in etichetta sull’origine dei prodotti. Centinaio ha confermato come obiettivi del suo mandato sul tema l’estensione in sede comunitaria dei prodotti soggetti all’obbligo di indicazione delle materie prime e l’approvazione sempre in ambito UE di nuove misure a tutela dei prodotti DOP e IGP.

Lotta alla contraffazione

L’attenzione sarà concentrata al potenziamento delle attività di controllo dell’ICQRF sull’ingresso di merci di paesi terzi all’UE. Il Ministro ha in proposito esposto alcuni dei risultati già raggiunti nei primi mesi quali le notifiche di irregolarità sui prodotti vitivinicoli proveniente dal mondo anglosassone e sul riso proveniente dal Sud Est asiatico, ma anche lo stop alle vendite di falso prosecco in Regno Unito, Irlanda, Germania e Austria, ma anche di falso aceto balsamico, Parmigiano e prosciutto di Parma. Evidenziati inoltre i successi nei controlli finora svolti sul web e sull’importazione dell’olio dalla Tunisia grazie alla presenza di un registro telematiche che a suo avviso dovrebbe essere adottato anche dagli altri partner europei per garantire analoghi livelli di protezione. 

Trattato Ceta

Centinaio ha ricordato che al momento solo 11 dei 28 paesi europei – tra i quali non figura l’Italia - hanno provveduto alla ratifica di un accordo già in vigore in forma provvisoria. Su tale applicazione parziale del trattato intende procedere a valutare gli effetti delle clausole sottoscritte dall’UE per rintracciare eventuali criticità. Al contempo però ha affermato di aver raggiunto a Buenos Aires un’intesa informale con il suo omologo canadese per la sottoscrizione di intese bilaterali complementari per il miglioramento delle stesse.

Protezionismo e dazi

È stata avvertito un pericolo rispetto ad una crescita di politiche protezionistiche che potrebbero danneggiare i flussi commerciali italiani, ma al tempo stesso è stato sottolineato come i più recenti incontri tra i presidenti Junker e Trump lancino segnali incoraggianti sul tema.

Prodotti fitosanitari

Il Ministro ha ricordato che è in corso un confronto con gli stakeholder del settore per avvenire a una corretta revisione del piano di gestione ed utilizzo di tali prodotti. Con rispetto al tema della Xylella ha precisato che il Ministero sta lavorando a nuove iniziative a valere sia sul piano europeo Horizon 2020 sia a valere su risorse nazionali.

Biologico

Centinaio ha manifestato soddisfazione per i contenuti della nuova normativa europea che entrerà in vigore a partire dal 1 gennaio 2021. Tra i risultati finora raggiunti ha menzionato il lavoro svolto sulla promozione e governance delle mense biologiche tramite la piattaforma online attivata dal MIPPAFT a cui hanno finora aderito oltre 600 scuole italiane.

Bonus verde

Analogo giudizio positivo è stato espresso rispetto alle misure contenute nella legge di bilancio 2016 sugli incentivi alle sistemazioni a verde in contesti urbani anche per i privati.

Caporalato

Il Ministro ha affermato che ritiene necessario un momento di riflessione sull’efficacia della legge approvata nella scorsa legislatura per valutare correttamente se esistono delle criticità dal punto di vista applicativo delle norme o se piuttosto sono presenti nel provvedimento dei passaggi che necessitano ulteriori interventi di modifica.

Voucher

Centinaio ha rivendicato l’importanza della reintroduzione, al momento in discussione nel DL Dignità, delle strumento dei voucher per i settori maggiormente esposti a esigenze di assunzioni stagionali come il turismo e appunto l’agricoltura. Con riferimento a ciò ha ritenuto centrale l’inserimento di disposizioni che facilitino l’individuazione dei lavoratori disponibili, estendano l’arco temporale di possibile utilizzo dei buoni e semplifichino la riscossione degli stessi da parte dei lavoratori.

Ulteriori, sintetici, passaggi delle repliche hanno riguardato gli orientamenti ministeriali con riguardo al controllo della fauna selvatica, alla misure di compensazione dei danni non assicurabili e alla governance di Agea, della quale Centinaio intende discutere più compiutamente in autunno.

Nell’ultima parte della seduta i parlamentari hanno avuto modo di porre ulteriori quesiti al Ministro con rispetto a temi quali l’infrastrutturazione delle reti irrigue (on. Mallame, M5S), tempistiche di emanazione del prossimo decreto sulla gestione della Xylella (on. Ciampolillo, M5S), difesa del comparto degli agrumi (on. Trentacosta) e posizione del governo rispetto l’accordo di libero scambio col Giappone (on. Abate, ).

Il Ministro, in considerazione del poco tempo disponibile, ha affermato l’intenzione di ritornare in Commissione per rispondere a tali domande dopo la pausa estiva.

 

In Gazzetta la legge sulla Class Action: ecco tutte le criticità

24-04-2019 | News

La Gazzetta Ufficiale del 18 aprile ha pubblicato la legge...

Colombia, rivisto il calcolo delle imposte sulle bevande alcoliche

24-04-2019 | Normative

Il Ministero delle Finanze colombiano ha pubblicato una bozza decreto...

Mouton Rothschild dona 750mila sterline per il restauro di Notre Dame

23-04-2019 | Estero

Venticinque casse in edizione limitata di Mouton Rothschild hanno fruttato...

Una borsa di studio per sostenere un aspirante Master of Wine italiano

23-04-2019 | Arte del bere

Dei 384 operativi in giro per il mondo non uno...

Contromossa Ue sui dazi Usa: nell'elenco (non definitivo) vini, distillati, rum e vodka

23-04-2019 | News

La Commissione europea ha reagito ai nuovi dazi imposti dall’amministrazione...

Una nuova distilleria a Nashville per Heaven’s Door, il whiskey di Bob Dylan

19-04-2019 | Estero

Heaven’s Door, il marchio di whiskey di Bob Dylan, aprirà...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.