News

Intervista a Gabriele Barbaresco, responsabile Area Studi Mediobanca.
I dati Mediobanca rivelano che l’industria del vino italiano ha una redditività superiore a quella del settore alimentare, grazie a un più alto rapporto tra Margine Operativo Netto (MON) e Valore Aggiunto che oggi ha raggiunto quota 44 contro il 30,6 del food nel suo complesso. Ma il mondo del vino si differenzia anche per la dimensione del capitale immobilizzato (vigneti, magazzino…). Costi di struttura e un capitale investito ragguardevoli: tanto che il rapporto tra valore generato in azienda e il capitale necessario per generarlo resta penalizzante nel vino rispetto al food (18,5% contro 22,5).  Eppure, non si può non puntare oggi su quei servizi fino a pochi anni fa definiti accessori. Che fare?

Nel video scopri come.

 

Vini alla temperatura perfetta? Sì, con l'orologio-decanter

17-10-2018 | Trend

Servire un Rosso non decantato alla perfezione è sempre un...

Oggi Salvini a Mosca: i "riverberi" delle sanzioni anche su vino e spiriti

16-10-2018 | News

Oggi il vice premier Matteo Salvini sarà in Russia per...

Via libera alla manovra 2019. Ecco tutte le novità

16-10-2018 | News

Il Governo ieri sera ha approvato la manovra 2019 che...

Italian Spirits Tour: buona la prima!

12-10-2018 | Arte del bere

Si è appena concluso l’incoming Italian Spirits Tour che chiude...

Boom degli acquisti online nel 2018: il primato di crescita ai vini bianchi

12-10-2018 | Studi e Ricerche

Secondo il report di Nielsen sull’e-commerce nel mondo, le vendite globali online...

L'Irlanda approva l'Alcohol Bill: giro di vite su etichette e vendite

12-10-2018 | News

Il Senato irlandese ieri ha approvato definitivamente l’Alcohol Bill. Il...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.