News

Passi avanti del progetto Crea dedicato all’ottimizzazione dei consumi e delle rese e alla valorizzazione dei sottoprodotti agroforestali e agroindustriali a fini energetici con lo scopo di far fronte ai cambiamenti climatici, in linea con l’Unione Europea in termini di efficienza energetica e basse emissioni di carbonio.
Lo scopo? Ottenere evidenti e importanti ricadute sull’ambiente e risparmi economici.

I risultati principali del progetto sono: il miglioramento, lo sviluppo e la promozione dell'efficienza energetica delle macchine, delle attrezzature agricole e della meccanizzazione,  lo sviluppo della filiera delle biomasse solide agroforestali, lo sviluppo della filiera del biogas, le bioraffinerie integrate in cicli produttivi agroalimentari e la realizzazione di impianti sperimentali. 

"I risultati ottenuti e quelli in via di consolidamento - dice Paolo Menesatti, direttore del Crea Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari - potranno offrire, insieme alle attività di dimostrazione e disseminazione, nuove opportunità di applicazioni tecniche con ridotti impatti ambientali e risparmi economici, particolarmente necessari e auspicati dato il contesto attuale di crescita esponenziale dei costi energetici, di incertezza negli approvvigionamenti da fonti non rinnovabili e, soprattutto di attivo contrasto ai cambiamenti climatici attraverso la riduzione delle emissioni climalteranti".

Agroener - Energia dall’agricoltura: innovazioni sostenibili per la bioeconomia è finanziato dal Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste e coordinato dal Crea. Ha durata di 7 anni e mezzo: inizio 09/06/2016 – fine 31/12/2023.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.