News

Elimiato uno degli aggravi burocratici seguiti alla Brexit. Il Regno Unito ha pubblicato una comunicazione ufficiale nella quale dichiara la rimozione della certificazione VI-1, originariamente prevista dal 1° gennaio 2022, per tutte le importazioni di vino di origine europea. Già il 25 luglio scorso il Governo Uk aveva deciso la sospensione del certificato per i vini importati dall’Unione europea. Ora l'eliminazione ufficiale.

Dal 1° ottobre 2022, comunque, il vino commercializzato in Gran Bretagna dovrà riportare in etichetta il nome e l'indirizzo di un importatore o imbottigliatore basato nel Regno Unito.

Qui la comunicazione del Governo britannico.

Usa: in arrivo una strategia nazionale per ridurre gli sprechi alimentari e migliorare il riciclo

20-06-2024 | Estero

Il 12 giugno 2024, la Food and Drug Administration (Fda)...

La Thailandia rivede la legge sul controllo degli alcolici

20-06-2024 | Arte del bere

Il 12 giugno 2024, un Comitato dell'Assemblea Nazionale della Thailandia...

Vino: Lollobrigida soddisfatto per la chiusura della procedura di notifica belga all’Ue

19-06-2024 | News

Il ministro dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco...

La Russia minaccia di applicare dazi del 200% sul vino di alcuni paesi europei

19-06-2024 | Estero

Il governo russo ha minacciato di imporre una tariffa del...

Assemblea generale di spiritsEUROPE a Roma: impegno contro gli abusi, no al proibizionismo

18-06-2024 | News

Ha preso il via oggi a Roma l’Assemblea Generale di spiritsEUROPE...

Via libera Ue alla Nature Restoration Law, il regolamento sul ripristino delle aree naturali

18-06-2024 | News

Il Consiglio dell’Unione Europea, l’istituzione che riunisce i ministri dei...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.