News

Il Gruppo di contatto sul settore vitivinicolo fra Italia Francia e Spagna riunitosi virtualmente il 23 aprile ha prodotto una dichiarazione comune che è stata poi inviata alla Commissione europea in cui chiede misure per il sostegno del settore colpito da tensioni commerciali oltreche dagli effetti della pandemia (blocco dell’Ho.Re.Ca., dei flussi turistici e di tutto il mondo legato agli eventi) a cui si sono aggiunti i recenti avversi eventi climatici con gelate che hanno fortemente colpito la vivicultura.

Le misure richieste devono servire al rilancio del settore, stimolando in particolare la domanda interna ed esterna con efficaci strumenti di promozione. Ciò implica il ricorso a risorse comunitarie aggiuntive (le risorse ordinarie del PNS devono finanziare le misure strutturali come investimenti, promozione e ristrutturazione vigneti). Si chiede flessibilità e, soprattutto, che la durata delle autorizzazioni per gli impianti viticoli in scadenza quest’anno venga prorogata - almeno - al prossimo anno.

Per quanto riguarda infine i recenti piani europei - dal Green Deal, alla Strategia From Farm to Fork, incluso il piano europeo di lotta al cancro - le organizzazioni riunite nel Gruppo di contatto sostengono i piani Ue, ma contrastano fortemente ogni tentativo di stigmatizzare/demonizzare il consumo di alcuni prodotti, come il vino. Il vino è patrimonio comune, è cultura, è storia, economia, convivialità e socialità dei territori. Parte della dieta mediterranea, riconosciuta patrimonio mondiale. Le Organizzazioni ribadiscono l’impegno verso una cultura del bere consapevole, moderato e chiedono che su questi temi i loro Paesi siano al fianco della filiera.

Qui la dichiarazione originalein francese. Qui la traduzione in italiano.

CsC, la risalita del PIL italiano nel 2021 più forte delle attese (+6,1%)

17-10-2021 | News

Quale economia italiana all'uscita dalla crisi? È la domanda a...

Cantine, donne e lavoro. Micaela Pallini a Rai News

17-10-2021 | News

Chimica per formazione e imprenditrice per scelta, Micaela Pallini guida...

Ismea, export vino naviga verso i 7 mld di euro a fine anno

17-10-2021 | Studi e Ricerche

L’Italia del vino cavalca appieno la tumultuosa ripresa della domanda...

Asta benefica del Barolo en primeur: appuntamento il 30 ottobre

15-10-2021 | Arte del bere

Sul modello in voga in Francia già da tempo, ma...

L'Italia del vino sotto la lente: ricerca della Rome Business School

15-10-2021 | Studi e Ricerche

Conferma del primato mondiale nella produzione. "Ritorno alla vigna" da parte...

Vigneti di montagna in Valle Camonica

15-10-2021 | Itinerari

In Valle Camonica, nota in tutto il mondo per le sue straordinarie...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.