News

La Giunta regionale del Veneto ha approvato nella seduta del 9 giugno 2020 la DGR n. 724 con la quale sono stati ridefiniti gli importi assegnati nel quadro del PNS al settore vitivinicolo, scegliendo di investire per il 2021 maggiori risorse sulla misura promozione e la misura investimenti.

In un contesto mondiale caratterizzato da un’estrema imprevedibilità, diventa necessario se non indispensabile, con ancor più convinzione, percorrere la strada del Made in Italy e della riconoscibilità dei prodotti nei mercati internazionali, per conquistarne altri e soprattutto per consolidare quelle quote di mercato faticosamente conquistate negli anni. Da qui la decisione di Regione Veneto di prevedere una rimodulazione in aumento delle risorse per la misura Promozione del vino sui mercati extra UE, in considerazione anche delle recenti restrizioni causate dalla pandemia dovuta alla diffusione del Covid-19 che hanno ulteriormente limitato gli scambi che ora devono essere efficacemente sostenuti con adeguate iniziative per il rilancio del "Made in Italy".

Le risorse per la misura promozione passano così da 13,7 milioni a 16,5 milioni di euro per la campagna 2020/2021.

L’altra misura su cui la Regione ha scelto di allocare maggiori risorse è la misura OCM investimenti, anche alla luce di quanto verificatosi nel bando 2018/2019 e in quello 2019/2020, nei quali si è registrata una richiesta di contributo nettamente superiore alle disponibilità a bando. Più precisamente per il bando 2018/2019 la disponibilità è stata di 9.234.550,00 per una richiesta complessiva di circa 22 milioni di euro, mentre per il bando 2019/2020 la disponibilità a bando pari a è stata 5.696.199,64 per una richiesta di circa 16 milioni di euro. Con questi numeri, la Regione ha deciso di procedere ad una rimodulazione in aumento delle risorse da impiegare nella misura del PNS Investimenti, che passano così da 7,9 milioni di euro inizialmente stanziati agli attuali 12,8 milioni.

 

Accordo di libero scambio Ue-Nuova Zelanda

05-07-2022 | Estero

Quattro anni dopo l'inizio delle trattative, Il 30 giugno scorso...

Il Consorzio Vini d'Abruzzo primo a ottenere la certificazione di sostenibilità integrata "SI rating"

05-07-2022 | Arte del bere

Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo - che raggruppa oltre 200 produttori...

L’Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche

05-07-2022 | Estero

L'Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche. La nuova legislazione...

L’84% delle aziende vinicole ha certificazione di sostenibilità (ma lo comunica poco)

05-07-2022 | Studi e Ricerche

 L'84% delle aziende italiane del vino presenta almeno una certificazione...

All’Asi barbatelle di Nebbiolo, Sangiovese e Aglianico per sperimentazioni nello spazio

05-07-2022 | Arte del bere

La Fondazione italiana sommelier ha consegnato barbatelle di Nebbiolo, Sangiovese...

Al via i fondi per gli impianti fotovoltaici nelle aziende agricole

04-07-2022 | News

"Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto Agrisolare possiamo finalmente iniziare...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.