News

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il 22 marzo 2020 il dpcm che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.

Il decreto parla di “sospensione delle attività produttive industriali o commerciali“, ad eccezione delle filiere necessarie e di quelle che consentano il funzionamento di queste ultima e indica un elenco delle attività che potranno continuare a restare attive. Allo stesso tempo però, il testo del provvedimento spiega che “resta fermo, per le attività commerciali, quanto disposto dal Dpcm 11 marzo 2020 e dall’ordinanza del ministro della Salute del 20 marzo 2020”.

Nell’elenco delle attività produttive che possono continuare ad operare – nel rispetto del protocollo sulla sicurezza e delle altre disposizioni emanate in materia di sicurezza dei lavoratori – abbiamo i codici ATECO 10 e 11 che coprono tutte le produzioni rappresentate dalla Federazione. Ove vi fossero dei dubbi riguardo a specifici fornitori di beni e/o servizi necessari alla produzione, le lettere d) e f) dell’articolo 1, assicurano la continuità di azione.

Le disposizioni del decreto producono effetto dal 23 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020. Si applicano alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano compatibilmente con i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione.

 

Riportiamo negli allegati le nuove disposizioni del Governo per contenere l'epidemia di Coronavirus. 

- Scarica l'Ordinanza del Ministero della Salute con cui si fa divieto di spostamenti in comuni diversi da quelli in cui ci si trova.

- Scarica il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con cui si sospendono tutte le attività commerciali e industriali.

- Scarica l'edizione straordinaria della Gazzetta ufficiale con l'elenco delle attività che restano in funzione.

Esonero contributivo per il periodo di febbraio 2021: ecco la circolare INPS

22-10-2021 | Normative

Segnaliamo la pubblicazione della circolare n. 156 del 21 ottobre...

Noli alle stelle, aumenti record per materie prime ed energia: così si rischia di vanificare la ripresa

22-10-2021 | News

Federvini lancia l’allarme sulle prospettive per i vini, gli spiriti e...

Vision 2030, il primo progetto che unisce manager, imprenditori e professionisti del vino

22-10-2021 | News

“Vision 2030 è un progetto esteso ai contributi di professionisti...

Rinascimento Culturale a Gussago

22-10-2021 | Itinerari

Gussago torna a intrattenere la comunità locale e i visitatori proponendo...

Regno Unito: le accise sull'alcool potrebbero essere radicalmente riviste

21-10-2021 | Estero

Il Sunday Times ha reso noto che il cancelliere del...

Carenza di camerieri? Il Giappone li rimpiazza con i robot

20-10-2021 | Estero

Come molti paesi, il Giappone soffre attualmente di una carenza...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.