News

L’USTR – United States Trade Representative ha pubblicato sul Federal Register alcuni nuovi atti che potrebbero acuire le già forti tensioni sui dazi. Sono infatti rese note due notizie sulle quali “tutti gli interessati” possono far pervenire commenti:

  • rispetto alla lista dei prodotti e alla loro origine cui sono applicati i dazi dal 18 ottobre scorso, per sapere se e quali tra di loro possano essere cancellati; per quelli invece che rimangono in elenco se si debba procedere a un aumento dei dazi fino al 100%,
  • se un nuovo elenco di prodotti debba essere considerato prelevandoli dagli elenchi già pubblicati il 12 aprile ed il 5 luglio 2019 e anche in questo caso viene chiesto di indicare quale livello di dazi debba loro essere applicato. Ricordiamo che in quegli elenchi sono presenti i vini (fermi, frizzanti, spumanti, liquorosi) e molte altre tipologie di bevande alcoliche, oltre ai liquori e ai cordiali che sono già in elenco.

Commenti di risposta alla pubblicazione dei nuovi atti possono essere inviati fino al 13 gennaio 2020. Al termine della consultazione, il Dipartimento americano al Commercio pubblicherà i nuovi provvedimenti.

Il Mipaaf ribadisce la tutela dell’Aceto balsamico DOP e Igp: le azioni messe in campo a Bruxelles

26-10-2021 | News

Il Ministero delle Politiche agricole ha risposto alla Camera all’interrogazione...

Vertice sul clima COP26: limited edition di whisky “verde” per sensibilizzare verso la sostenibilità

26-10-2021 | Arte del bere

Una edizione limitata di whisky scozzese blend è stata appositamente...

Francia, al via uno studio sull'esposizione ai pesticidi nelle aree viticole

26-10-2021 | Studi e Ricerche

Le agenzie francesi per l'alimentazione e la salute pubblica, Anses...

Russia, restrizioni alla vendita e alte accise fanno impennare gli acquisti illegali di alcolici

26-10-2021 | Trend

Il primo vice capo della commissione bilancio della camera alta...

Accordo Londra-Aukland: eliminati i dazi sul vino neozelandese

26-10-2021 | Estero

Nuova Zelanda e UK hanno raggiunto un accordo di principio...

Valoritalia, da giugno 2020 +13% di imbottigliato in un anno

26-10-2021 | Studi e Ricerche

Quasi 2 miliardi le bottiglie di vino certificate da Valoritalia...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.