News

Dopo la conferenza stampa di inaugurazione di Milano lo scorso 3 ottobre, Enjoy European Quality Food (Eeqf), il progetto di valorizzazione dei prodotti enogastronomici di qualità certificata, si presenta in Spagna, Regno Unito, Germania e Polonia. Eeqf è un progetto triennale co-finanziato dall’Unione Europea dedicato all’informazione e alla valorizzazione di prodotti enogastronomici d’eccellenza con certificazioni quali Dop, Denominazione di Origine Protetta, Docg, Denominazione di Origine Controllata e Garantita, Igp, Indicazione Geografica Protetta e Stg, Specialità Tradizionale Garantita. La scelta di coinvolgere quattro paesi europei oltre all’Italia nasce dal proposito di avvicinare consumatori, trade e opinion leader al mondo dell’enogastronomia italiana ed europea. 

Nel corso dei tre anni saranno organizzati seminari, degustazioni, workshop ed iniziative promozionali, grazie al supporto di partner locali di prestigio quali le Camere di Commercio e agenzie di comunicazione. Il ciclo di inaugurazioni debutta nella Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, patrocinata dalle istituzioni italiane e dedicata a promuovere all’estero i prodotti agroalimentari di eccellenza del Bel Paese. Il primo evento è programmato il 18 novembre in Spagna, presso la Camera di Commercio di Madrid. Il 20 novembre sarà la volta del Regno Unito con la tappa londinese presso l’Istituto Italiano di Cultura con un evento organizzato con Camera di Commercio di Londra. La terza inaugurazione si terrà il 28 novembre a Berlino, in collaborazione con una agenzia di comunicazione tedesca. Infine il progetto giungerà a Varsavia (Polonia) il 12 dicembre con un evento in collaborazione con la Camera di Commercio e dell’Industria Italiana della capitale.

I prodotti protagonisti sono sei tra vini, formaggi e olio, italiani: l’Asti Docg, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg, il Vino Nobile di Montepulciano Docg, il Provolone Valpadana Dop, l’Olio Extravergine d’Oliva Toscano Igp, la Mozzarella Stg. Ospiti di questi eventi,  presidente di Slow Food Madrid Juan José Burgos; il proprietario di Gold Gourmet ed ex presidente della Federazione del Commercio di Madrid Luis Pacheco; il Master of Wine britannico Peter McCombie; il dipartimento britannico dell'Ambiente, dell'Alimentazione e degli Affari Rurali; la UK Food Names Association e i rappresentati dei Consorzi dei sei prodotti. In ciascun paese saranno, inoltre, affrontate tematiche di attualità locale sul mondo del food: in Spagna il boom nelle vendite delle Indicazioni Geografiche in un mercato promettente ma ancora da educare; nel Regno Unito, lo spettro della Brexit e i suoi possibili scenari; in Germania il trend socio-economico della sostenibilità che governa gli acquisti di una parte sempre più consapevole della popolazione; infine la Polonia con prospettive di grande espansione e curiosa nei confronti dei prodotti italiani di qualità.

Nel corso dell’evento saranno proposte degustazioni e un menu specifico cucito sui gusti del consumatore locale e realizzato con i prodotti del progetto a cura di importanti chef internazionali tra cui Ferdinando Bernardi, unico chef stellato del ristorante italiano Orobianco di Madrid, e Giorgio Locatelli, celeberrimo chef italiano stellato che vive e lavora a Londra, apprezzato in tutto il mondo.

 

 

Agenzia delle Entrate, tutte le risposte al DL Cura Italia

03-04-2020 | News

Con una circolare, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato le risposte...

Le Cinque Terre in cima alla lista dei paesini più instagrammati del mondo

03-04-2020 | Itinerari

Arroccate nella Riviera Ligure non lontano da Genova, le Cinque...

Covid-19: riepilogo normativa in vigore al 1 aprile 2020

02-04-2020 | Normative

In allegato il documento di riepilogo della normativa adottata sia...

In Gazzetta la nuova disciplina sulla produzione biologica

01-04-2020 | Normative

Si informa che è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione...

Proroghe di termini e deroghe per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti

01-04-2020 | Normative

Si informa che, con decreto n. 3318 del 31 marzo...

Confindustria: caduta del Pil al 6% - Ecco i possibili effetti del piano straordinario Ue

31-03-2020 | News

Economia italiana colpita al cuore. Uno shock imprevedibile ha colpito l’economia...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection