News

All’età di 94 anni si è spento, nella sua tenuta di Fonterutoli (Siena), nel Chianti, il marchese Lapo Mazzei, uno dei protagonisti dell’enologia italiana. Nato a Firenze nel 1925, laureato in agraria, iniziò a occuparsi dell'azienda di famiglia nel Chianti ancora studente universitario. La sua impronta fu decisa e modernizzatrice con l'avvio di un importante processo di rinnovamento. Nel 1974 diventa presidente del Consorzio del Chianti Classico, carica che mantiene per 20 anni promuovendo un processo continuo di miglioramento della promozione dei vini e del territorio tra Firenze e Siena. È stato protagonista della vita sociale fiorentina nella seconda metà del ‘900. Importante il suo ruolo anche nel mondo bancario, dove fu consigliere della Cassa di Risparmio di Firenze dal 1957, per diventarne presidente dal 1980 al 1992, anni in cui fondò e diresse numerose altre realtà, come il Centro Leasing e Findomestic. 

“In tutti gli incarichi che ha ricoperto, Mazzei si è contraddistinto per l’elevato spessore morale e l’enorme impegno civile e sociale - ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella - grazie al suo lavoro e alla sua dedizione ha firmato la storia del vino italiano nel mondo”. Federvini esprime il suo cordoglio nel ricordo di un protagonista del mondo del vino italiano che ha guidato il Chianti Classico a un posizione di eccellenza nell’ambito dell’enologia mondiale.

Marilisa Allegrini nominata Cavaliere del Lavoro

01-06-2020 | Arte del bere

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha nominato 25 nuovi...

Nasce Crowdwine, piattaforma di raccolta fondi a supporto delle aziende vitivinicole italiane

31-05-2020 | News

CrowdWine è la prima piattaforma di crowdfunding dedicata al mondo del...

Ceev scrive al Parlamento europeo: servono misure urgenti per il vino

31-05-2020 | News

Con una lettera al Commissario Wojciechowski e ai deputati del...

Si torna a mangiare fuori, il 77% degli utenti andrà al ristorante entro il 22 giugno

31-05-2020 | Studi e Ricerche

A pochi giorni dalla riapertura dei ristoranti TheFork, principale applicazione...

Valpolicella, tra i filari dell’Amarone spuntano i mosaici della villa romana

29-05-2020 | Itinerari

Nel Veronese, è emersa la pavimentazione di una dimora che gli...

Cantine e vigne: l'identikit dell'enoturista e le "ricette" post-Covid

29-05-2020 | Arte del bere

Dopo un buon 2019 che in Italia ha visto salire...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection