Itinerari

Federvini consiglia i posti da visitare e gli itinerari da seguire per apprezzare ogni sfumatura dello stile di vita mediterraneo.

Il più piccolo Comune del Lazio conserva gelosamente il suo grande tesoro. La castagna rossa del Cicolano non è solo una delle varietà di maggior pregio del frutto autunnale, ma una delizia gastronomica legata a doppio filo alla storia e all’economia di Marcetelli. Nel caratteristico borgo in provincia di Rieti arroccato su uno sperone roccioso, venerdì 1 novembre torna l’appuntamento con la Sagra dedicata a questa specialità, dalla caratteristica forma rotondeggiante e dal sapore dolce e delicato. Dalle 9.30 del mattino fino del tardo pomeriggio, è in programma un’intera giornata di festa – giunta alla 43esima edizione – nella quale i visitatori potranno gustare le castagne locali in tantissime varianti, dal classico cartoccio di caldarroste ai bocconcini, fino al gelato e all’amaro.

Nell’ampio stand gastronomico con circa 350 posti al coperto e altrettanti negli spazi limitrofi, saranno servite a partire da mezzogiorno tante specialità della cucina locale come maltagliati ai funghi porcini, gnocchetti e fagioli, bocconcini di vitella alle castagne, ciambelle e gelato alla castagna, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino. Non mancheranno i punti di vendita promozionale di castagne e formaggi, oltre ai banchi degli espositori con tante curiosità; e nel pomeriggio, dopo il ricco pranzo, gli intrattenimenti musicali faranno da divertente sottofondo alla distribuzione gratuita delle gustose caldarroste.

Sarà una giornata alla scoperta dei sapori della cucina tradizionale e della storia del territorio, anche attraverso le visite guidate presso la Chiesa di Santa Maria in Villa (che conserva un bell’affresco risalente al XII Secolo), il Museo “La Bottega del Cerchiaro”, il Museo dell’Artigianato e della Vita Rurale e il centro storico di Marcetelli, dove spiccano anche la fontana ottagonale e la porta del “castrum”. Senza dimenticare il bellissimo paesaggio che circonda Marcetelli, che in questo periodo dell’anno si colora dalle tipiche tinte autunnali: il paese è immerso nella Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia e fa parte della Comunità Montana Salto Cicolano, a cavallo tra il Lago del Salto e quello del Turano; un luogo dal fascino unico, che con i suoi 80 residenti rappresenta il più piccolo Comune della Regione per numero di abitanti. 

Info: www.fuoriporta.org

All’Accademia dei Georgifili si celebra il centenario di Oiv

23-04-2024 | Arte del bere

Festa a Firenze per i 100 di vita dell'Organizzazione internazionale...

Il labirinto della vite: un viaggio sensoriale nell'enologia e nell'arte

23-04-2024 | Arte del bere

Nel cuore dei comuni di Bassiano, Sezze e Sermoneta, la...

Aumento delle accise sul vino in Russia: come influirà sui prezzi al consumo?

23-04-2024 | Estero

L'aumento delle accise sui prodotti vinicoli in Russia non dovrebbe...

Sughero vs vite: un dibattito sulla sostenibilità delle chiusure nel mondo del vino

23-04-2024 | Studi e Ricerche

L'uso dei sugheri rispetto alle chiusure a vite nel mondo...

Rinviata a luglio 2025 l'entrata in vigore delle nuove normative Eaeu sul vino

23-04-2024 | Normative

L'entrata in vigore delle nuove normative tecniche dell'Unione economica eurasiatica...

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Please publish modules in offcanvas position.