Itinerari

Federvini consiglia i posti da visitare e gli itinerari da seguire per apprezzare ogni sfumatura dello stile di vita mediterraneo.

Lezioni di cucina per trasformare in ricette deliziose gli scarti della verdura, la frutta e i prodotti del Mercato della Terra Slow Food. È l’idea anti-sprechi del Castello di Padernello, maniero quattrocentesco della Bassa Bresciana, dove ogni mese si svolge il Mercato della Terra Slow Food con i produttori locali che coltivano cibi di stagione nel rispetto dell’ambiente (i prossimi saranno il 17 novembre e il 15 dicembre 2019).

Il 19 novembre 2019, alle ore 18 si potrà partecipare al progetto di educazione agroalimentare “Cotto e mangiato tutto”: lezioni serali di cucina per apprendere come riutilizzare gli scarti e come abbinare le ricette a buone pratiche di economia domestica e gestione della spesa. I prodotti da trasformare saranno quelli del Mercato della Terra del 17 novembre.

Nonostante la grande attenzione per la qualità e il modo di coltivare il cibo, anche dai Mercati della Terra Slow Food si producono scarti che possono essere riutilizzati per nuovi piatti. Si tratta per lo più di parti di alimenti, come pasta, pane, riso o polenta avanzati, croste di formaggio, ritagli di salumi, ciuffi di carote, bucce di patate, gambi di carciofo o frutti e verdura ritenuti “brutti” o non utilizzabili. Con l’aiuto degli insegnanti dei corsi di Operatore alla Ristorazione e di Operatore alla Trasformazione Agroalimentare della scuola CFP Canossa di Bagnolo Mella e dei consulenti Slow Food, diventeranno ingredienti utili a creare altre prelibatezze.

Le lezioni al Castello di Padernello, gratuite e aperte a tutti, saranno occasione per ridare nuova vita a ciò che diventerebbe un rifiuto. Gli stessi argomenti del corso saranno poi sviluppati all’interno del Ristorante Didattico dell’Istituto CFP Canossa, un ristorante aperto al pubblico e gestito dagli studenti del terzo anno, per tutta la durata dell’anno scolastico. Infine, sarà realizzato un ricettario con i possibili avanzi che sarà donato a coloro che andranno a fare la spesa al Mercato della Terra Slow Food e agli studenti delle scuole medie dei comuni limitrofi per mezzo di incontri in classe specifici.

Il progetto “Cotto e mangiato tutto” è realizzato grazie al contributo di ERSAF della Regione Lombardia ed è a cura di Fondazione Castello di Padernello, Slow Food condotta Bassa Bresciana e CFP Canossa Bagnolo Mella.

Per informazioni e prenotazioni: Fondazione Castello di Padernello, tel. 030.9408766, e-mail: info@castellodipadernello.itwww.castellodipadernello.it

 

Wine and the White House: un libro sui vini dei presidenti

17-01-2020 | Arte del bere

Donald Trump se ne fa un vanto: “non ho mai...

Dove nasce il Torcolato

17-01-2020 | Itinerari

Domenica 19 gennaio 2020 a partire dalle 14.30 la Doc Breganze celebrerà nella piazza principale...

Dazi Usa: 117 membri del Congresso americano chiedono di non colpire il vino

16-01-2020 | News

Il Gruppo americano Congressional Wine Caucus (membri del Congresso americano legati al...

La nuova architettura del sostegno pubblico all'export

15-01-2020 | News

A seguito del riordino delle competenze tra Ministero per gli...

Calano i consumatori abituali di vino in Usa. Lo studio di Wine Intelligence

14-01-2020 | Studi e Ricerche

La popolazione di bevitori abituali di vino negli Stati Uniti...

Asia, Nuova Zelanda e Cile: le opportunità formative per le giovani Donne del Vino

14-01-2020 | Arte del bere

Dai mercati dell’Asia alle vigne della Nuova Zelanda e del...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection