Itinerari

Federvini consiglia i posti da visitare e gli itinerari da seguire per apprezzare ogni sfumatura dello stile di vita mediterraneo.

Dal porto di Marsala parte questo itinerario che arriva fino ai lidi, attraversando un tratto di territorio che racchiude gran parte della storia del vino Marsala. Cominciare da qui non è casuale, se si pensa che nel 1816 Woodhouse fece costruire nel porto un lungo molo; lo stesso dove, nel 1860, sbarcarono Garibaldi e i Mille. Il porto è oggi commerciale e peschereccio, ma anche punto di partenza di motonavi e aliscafi che raggiungono le Isole Egadi (Favignana, Levanzo e Marettimo). I cantieri navali danno l’idea di u n settore attivo: la pesca, tra problemi piccoli e grandi, è fonte di reddito per armatori e marinai marsalesi, pochi i giovani. Il porticciolo turistico è più avanti: quattro pontili, quasi 200 posti barca, bici gratuite per un salto in centro. L’area limitrofa è attrezzata per i camper. Negli stabilimenti enologici, tanti tra il lungomare e la via Sebastiano Lipari (che si congiunge alla Statale 115 Marsala-Mazara), si sentono gli odori del Marsala; si rievocano le imprese di Woodhouse, Ingham, Withaker, Florio. Il percorso supera l’area «industrializzata», si immette nel tratto curvilineo, costeggia la barriera frangiflutti. Poi canneti, case sparse e vigneti che coprono piccoli fazzoletti di terra. Il mare ha colori stupendi; la Bandiera Blu d’Europa, assegnata più volte per le limpide coste e le spiagge, sventola a pieno titolo. Al primo lido attrezzato cumuli di alghe, piccole insenature, fiori spontanei, dune di sabbia, un ampio golfo. Lo sguardo spazia fino agli altri lidi, all’ultima lingua di terra: Torre Sibiliana è sullo sfondo. Poi un altro stabilimento balneare, altre distese di sabbia, i tetti bassi delle case: rustico e moderno insieme. Un breve tratto di spiaggia libera e un altro lido attrezzato. L’incrocio chiude il nostro viaggio. 

Per informazioni: www.stradavinomarsala.it

 

Il frappuccino di Starbucks? Adesso si paga in Bitcoin

18-05-2019 | Trend

Pagare un frappuccino in bitcoin? Si può fare. Basta aver...

Vinitaly International: a fine giugno a New York un nuovo corso per Wine Ambassador

16-05-2019 | Arte del bere

La Vinitaly International Academy (VIA), associazione che promuove il vino...

Dal '700, con 10mila documenti, la storia rivive al MIMA - Museo d’Impresa Mastroberardino

16-05-2019 | News

La riforma del sistema agricolo del Regno di Napoli; la...

Consorzio di Tutela dell’Aceto Balsamico di Modena Igp: confermata la presidente Grosoli

16-05-2019 | News

L’Assemblea che ha rinnovato il Consiglio di Amministrazione conferma l’importante lavoro...

L'Uganda vuole modificare gli standard sul vino

15-05-2019 | Normative

La Comunità degli Stati africani dell’Est è un organismo intergovernativo...

Abbassato il limite di piombo nei vini

15-05-2019 | Normative

La Commissione Codex sui contaminanti nei prodotti alimentari – Codex...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Seguici

  

© 2019 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection