Dall'estero

Mercoledì, 12 Settembre 2018

Atene cancella l'accisa sul vino introdotta nel 2016

di Vittoria Alerici

Atene torna a brindare con più leggerezza. L’Alta Corte greca ha infatti cancellato l’imposizione su vino introdotta dal governo nel 2016 tra le varie norme di austerity messe in campo per ottemperare le richieste della Troika e rimettere in sicurezza i conti pubblici.

Una vittoria per i produttori vinicoli e le loro associazioni che avevano fatto ricorso contro l’introduzione dell’accisa. Il nuovo regime era entrato in vigore il 1 gennaio 2016: 15 centesimi su ogni bottiglia da 75 cl e 20 centesimi al litro.

La decisione della corte avrà effetto immediato e dunque l’accisa verrà tolta. Non sarà comunque una grave perdita per lo Stato. L’anno scorso il ministro dell’Agricoltura aveva già lamentato gli scarsi risultati dell’imposizione. Nelle casse pubbliche erano infatti entrati solo 14 milioni di euro, contro i 60 messi a budget.

Emergenza siccità nel sud della Francia e Catalogna in stato di crisi già da febbraio

16-05-2024 | Trend

Nella maggior parte del bacino viticolo del Mediterraneo occidentale (Spagna...

Fine della querelle Prosecco-Prosek: una vittoria per le bollicine venete

16-05-2024 | Arte del bere

La controversia tra Prosecco e Prosek giunge finalmente a una...

Esplorando l'Italia tra golfo di Napoli e costa adriatica: un viaggio tra paesaggi e sapori

16-05-2024 | Itinerari

In un viaggio attraverso le regioni italiane del sud e...

Regolamento IG europee, le norme entrano in vigore

15-05-2024 | Normative

Dal 13 maggio è entrato in vigore in Italia  il...

Consorzio del Chianti classico festeggia il centenario nel segno della sostenibilità

15-05-2024 | Trend

Sostenibilità e identità territoriale: sono alcune parole chiave alla base...

Gelate tardive colpiscono le regioni vinicole europee

14-05-2024 | Estero

Le notti gelide alla fine di aprile hanno provocato seri...

Please publish modules in offcanvas position.