Dall'estero

Atene torna a brindare con più leggerezza. L’Alta Corte greca ha infatti cancellato l’imposizione su vino introdotta dal governo nel 2016 tra le varie norme di austerity messe in campo per ottemperare le richieste della Troika e rimettere in sicurezza i conti pubblici.

Una vittoria per i produttori vinicoli e le loro associazioni che avevano fatto ricorso contro l’introduzione dell’accisa. Il nuovo regime era entrato in vigore il 1 gennaio 2016: 15 centesimi su ogni bottiglia da 75 cl e 20 centesimi al litro.

La decisione della corte avrà effetto immediato e dunque l’accisa verrà tolta. Non sarà comunque una grave perdita per lo Stato. L’anno scorso il ministro dell’Agricoltura aveva già lamentato gli scarsi risultati dell’imposizione. Nelle casse pubbliche erano infatti entrati solo 14 milioni di euro, contro i 60 messi a budget.

Borgogna: asta record di Christie's per l'Hospices de Beaune

19-11-2018 | Estero

Un nuovo record per l’annuale asta curata da Christie’s in...

In aumento le superfici agricole in affitto. Stabili i canoni

19-11-2018 | Studi e Ricerche

In base alla recente diffusione da parte dell’ISTAT dei primi risultati...

Import Usa di prodotti agrifood italiani: secondo Nomisma +6,5% nei prossimi cinque anni

19-11-2018 | News

“Secondo le stime Nomisma, le importazioni statunitensi di prodotti agrifood...

Le dichiarazioni di vendemmia slittano al 15 dicembre

19-11-2018 | Normative

Con il decreto qui allegato, il Ministero delle politiche agricole...

Cordoglio della federazione per la scomparsa di Luigi Rossi di Montelera

17-11-2018 | News

Federvini esprime il suo sentito cordoglio per la scomparsa di...

Viaggio intorno al mondo per l'Aceto Balsamico di Modena Igp

17-11-2018 | News

Aceto Balsamico di Modena Igp ancora in viaggio attorno al...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

Iscriviti alla newsletter di Federvini!

Riceverai una mail per confermare la tua iscrizione.