Dall'estero

In vista dell'imminente visita in Cina il mese prossimo, il ministro del Commercio australiano avrebbe dichiarato che l'Australia potrebbe ritirare i suoi casi esposti all'Organizzazione mondiale del commercio contro la Cina in merito alle tariffe del vino e dell'orzo se "si mostra un po' di buona volontà da entrambi i lati."

Secondo quanto riferito, ha anche suggerito che potrebbero migliorare le prospettive per la Cina di aderire all'accordo globale e progressivo per il partenariato transpacifico se la Cina dovesse porre fine ai suoi divieti commerciali contro l'Australia, dimostrando così il suo impegno verso le regole del libero scambio.

 

All’Accademia dei Georgifili si celebra il centenario di Oiv

23-04-2024 | Arte del bere

Festa a Firenze per i 100 di vita dell'Organizzazione internazionale...

Il labirinto della vite: un viaggio sensoriale nell'enologia e nell'arte

23-04-2024 | Arte del bere

Nel cuore dei comuni di Bassiano, Sezze e Sermoneta, la...

Aumento delle accise sul vino in Russia: come influirà sui prezzi al consumo?

23-04-2024 | Estero

L'aumento delle accise sui prodotti vinicoli in Russia non dovrebbe...

Sughero vs vite: un dibattito sulla sostenibilità delle chiusure nel mondo del vino

23-04-2024 | Studi e Ricerche

L'uso dei sugheri rispetto alle chiusure a vite nel mondo...

Rinviata a luglio 2025 l'entrata in vigore delle nuove normative Eaeu sul vino

23-04-2024 | Normative

L'entrata in vigore delle nuove normative tecniche dell'Unione economica eurasiatica...

Verifood, l’AI in aiuto per tutelare i marchi Dop e Ig

19-04-2024 | Studi e Ricerche

Un sistema di ricerca automatica sul web per scoprire usurpazioni...

Please publish modules in offcanvas position.