Dall'estero

Per la sua seconda edizione indiana - mercato in costante crescita per gli alcolici - Vinexpo ha scelto Mumbai. La manifestazione, che si è svolta dal 18 al 20 agosto, ha attratto più di 2mila visitatori. 

Nella tre giorni si sono svolte anche 14 masterclass di esperti del settore F&B, bevande alcoliche e non, tra cui Maria Antonio Cianca, Miglior Sommelier d'Italia per l'anno 2019.

Gli incontri hanno coperto un'ampia gamma di argomenti, come le opportunità e le sfide affrontate dalle donne nell'industria del vino o le storie di piccoli produttori in India, accanto alle classiche degustazioni.

"Dopo il successo della prima edizione di Vinexpo a Nuova Delhi, siamo felici di tornare a Mumbai. L'India offre un grande potenziale nuovo mercato per tutti i produttori di vino del mondo. La sua classe media in crescita e il crescente interesse per il vino la rendono il luogo ideale per gli esportatori", ha sottolineato Rodolphe Lameyse, CEO di Vinexposium.

"L'India è un grande mercato per il vino e gli alcolici - ha detto Rajan Sharma, direttore generale di InterAds, organizzazione di eventi internazionali -. Mentre gli alcolici e la birra dominano il mercato, l'ingresso di una nuova generazione di consumatori e di marchi nel mercato offre crescenti opportunità per il vino".

Attualmente il vino è ancora una nicchia di consumo nel paese, anche a causa degli elevatissimi dazi all'ingresso. Ad oggi - ricorda il sito Winenews - il mercato del vino in India vale meno di 200 milioni di dollari, ed il vino importato (per il 75% da Australia ed Unione Europea) vale il 35% del totale, ma solo il 12% a volume, ad un prezzo medio di 1.300-1.900 rupie a bottiglia (16-23 euro). Le previsioni per il futuro prossimo, comunque, sono decisamente positive. Nel 2022, secondo il report firmato dalla società di ricerche di mercato britannica TechNavio, la crescita prevista è del 29,3%, e tra il 2021 ed il 2026 l’economia del vino in India crescerà ad una media del 19,78%, raggiungendo un giro d’affari di 274 milioni di dollari.

L'industria vinicola Usa “vale” oltre 276 miliardi di dollari l'anno

30-01-2023 | Estero

WineAmerica, membro della FIVS, ha recentemente avviato un'indagine sulla superficie...

Dalle forti piogge danni ma anche sollievo ai vigneti californiani

30-01-2023 | Estero

Le recenti tempeste in California hanno causato circa 30 miliardi...

Disgelo tra Cina e Australia, saltano i super dazi sul vino?

30-01-2023 | News

I ministri del Commercio di Cina e Australia si incontreranno...

Barbera d'Asti e Vini del Monferrato: progetto genetico per affrontare le sfide del clima

26-01-2023 | Arte del bere

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato è da...

Assovini, riflettori su Messina e le sue Doc

26-01-2023 | Itinerari

Due mari, il Tirreno e lo Ionio, tre Doc, Faro...

Agroalimentare, in crescita Pil, investimenti e consumi

25-01-2023 | Studi e Ricerche

Cresce ancora la performance economica anche nel III trimestre 2022...

© 2023 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.