Dall'estero

Il 13 luglio 2022 il ministro britannico per le Opportunità della Brexit, Jacob Rees-Mogg, ha annunciato che il governo collaborerà con l'industria al fine di lanciare progetti pilota innovativi per cambiare il modo in cui operano le frontiere, con implicazioni per gli alcolici, il vino e la birra.

I progetti pilota dell'Ecosistema di fiducia esamineranno l'uso della tecnologia, dei dati e delle relazioni commerciali per alleggerire gli oneri amministrativi e i costi per i commercianti. Allo stesso tempo, il modello mirerà a creare un confine più sicuro, consentendo ai commercianti di svolgere un maggior numero di attività di autovalutazione presso i loro locali. Questi sforzi sono guidati da Chainvine, membro della FIVS, oltre che da Azarc, IBM e Maersk, Fujitsu, Palantir e dall'Institute of Export and International Trade.

Il miglior bar del mondo 2022 è a Barcellona ma i barman sono italiani

05-10-2022 | News

Non a caso la premiazione dei migliori bar al mondo...

Australia: entro il 2026 salirà la spesa pro-capite in vino, svolta sulla qualità

04-10-2022 | Trend

Il mercato del vino australiano crescerà da 9,8 miliardi di...

Maxi-frode su vini pregiati in Cina per oltre 51 milioni di dollari

04-10-2022 | News

In Cina è in corso un'indagine penale sulla vendita di...

Tre locali italiani nella classifica dei migliori 100 bar al mondo

29-09-2022 | Estero

The World's 50 Best Bars ha annunciato la classifica 51-100...

Il 41° Premio Masi incorona la Procuratoria della Basilica di San Marco a Venezia

29-09-2022 | Arte del bere

Proclamati i vincitori del 41° Premio Masi. Sono la Procuratoria della...

British Airways, acquisti di vino con i punti acquisiti grazie ai voli

29-09-2022 | Estero

British Airways sta lanciando una nuova enoteca online nell'ambito di...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.