Dall'estero

E’ giunta la risposta del Ministro indonesiano al Commercio alla lettera del Commissario Hogan. Il Ministro Suparmanto, nel sottolineare l’importanza di progredire nei negoziati volti a definire un accordo di libero scambio tra l’Indonesia e l’Unione europea, nega l’esistenza di ostacoli all’importazione di bevande alcoliche, evidenziando l’assenza di politiche discriminatorie verso tali prodotti, nella misura in cui sono rispettate le normative locali.

La Commissione europea, in raccordo con la delegazione Ue a Jakarta, suggerisce agli importatori indonesiani, che incontrano difficoltà, di provvedere ad inoltrare nuovamente la richiesta di licenza ad importare bevande alcoliche oppure di segnalare eventuali criticità alla Delegazione Ue a Jakarta mailto:delegation-indonesia@eeas.europa.eu.

Scarica il documento.

Musicastelle: torna la musica in alta quota in Valle d’Aosta

25-06-2021 | Itinerari

Quest’anno come non mai artisti e pubblico non vedono l’ora...

Dazi Ue-Usa: al via colloqui per chiudere entro l'anno il contenzioso su acciaio e alluminio

17-05-2021 | News

Il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis, il rappresentante per...

Freisa d’Asti Doc: via libera alla modifica del disciplinare

17-05-2021 | Normative

«Il Freisa è un antico e nobile vitigno piemontese e...

Il cocktail più cercato su Google? Ha il gusto tropicale

17-05-2021 | Arte del bere

In tempi di pandemia anche il cocktail è diventato sempre...

Barolo Città Italiana del vino 2021, al via eventi ed esposizioni

17-05-2021 | Itinerari

Taglio del nastro per Barolo Città Italiana del vino 2021...

In California è già stagione di incendi: i rischi per i vigneti

16-05-2021 | Estero

La stagione degli incendi è arrivata presto in California: era...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.