Dall'estero

Le vendite di liquori nel Regno Unito sono cresciute ai massimi livelli l'anno scorso, secondo i dati della Wine and Spirit Trade Association (WSTA). I consumatori britannici hanno acquistato, infatti, 43 milioni di bottiglie di liquori nel 2019, pari a 1,3 miliardi di sterline di vendite (pari a circa 1,5 miliardi di euro).

Le cifre della WSTA mostrano che sono stati venduti 18 milioni di bottiglie di liquori cremosi e 25 milioni di bottiglie di liquori non cremosi, il che rappresenta una crescita del 4% rispetto al 2018.

L'ente commerciale ha affermato che il 2018 potrebbe essere visto come l'anno dei cocktail colorati, una tendenza che è continuata lo scorso anno, poiché l'equivalente di quasi 10 milioni di bottiglie di liquori non cremosi sono stati venduti in pub, bar e ristoranti. Mentre l'estate scorsa non è stata calda come l'anno precedente, i pub hanno continuato ad espandere i loro menu di cocktail.

Secondo la WSTA, le vendite di liquori non cremosi nei negozi e supermercati del Regno Unito nei 12 mesi fino al 12 settembre 2019 sono state valutate in 250 milioni di sterline.

"L'anno scorso la WSTA ha sottolineato che i liquori sono stati spesso trascurati nella categoria degli alcolici, ma i nostri dati sulle vendite mostrano un rinnovato interesse da parte dei consumatori del Regno Unito", ha dichiarato Miles Beale, amministratore delegato della WSTA. “La categoria dei liquori copre una vasta gamma di colori e trame che rendono le bevande molto instagrammabili. Prevediamo un'ulteriore crescita nel 2020, dal momento che gli inglesi continuano a sperimentare nuove e diverse bevande e condividono le loro scoperte sui social media".

Il divieto di asporto dopo le 18 in Lombardia, nuovo duro colpo per il settore

19-10-2020 | News

La Regione Lombardia ha adottato un'ordinanza volta al contenimento della pandemia...

DPCM 18 ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale: ecco le novità

19-10-2020 | News

È stato pubblicato nella GU ( https://bit.ly/3dPHfuV ) il testo del nuovo...

Il TTB rivede la norma sull'etichettatura degli alcolici senza glutine

18-10-2020 | Estero

The Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau (TTB) ha...

ISWR: l'industria degli spiriti impiegherà quattro anni a riprendersi

16-10-2020 | News

Il Covid avrà un impatto particolarmente pesante sull'industria degli spiriti...

Vino, effetto Covid: l'Italia perde meno della Francia. Bollicine in grande affanno

16-10-2020 | News

Il ‘semestre Covid-19’ (marzo-agosto) pesa anche sul commercio mondiale di...

Palazzo Vertemate Franchi: appuntamenti gustosi in una delle dimore più prestigiose del 500

16-10-2020 | Itinerari

Alla scoperta di una delle dimore Cinquecentesce più prestigiose della Lombardia:...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.