L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Entro l’estate potrebbe aprire ai visitatori quello che è stato definito il "Louvre del vino”. Con un biglietto d’ingresso decisamente non per tutte le tasche… pare infatti che il prezzo oscillerà intorno ai 500 euro. Ne varrà la pena?Secondo Michel-Jack Chasseuil, francese di 79 anni considerato uno dei più grandi collezionisti mondiali, senz’altro sì. Chasseuil ha una collezione di circa 50.000 bottiglie di vini pregiati, champagne e liquori custodita in una cantina di 350 metri quadri con soffitto a specchio sotto la sua casa a La Chapelle-Bâton in Aquitania. Da molti è considerata la collezione di vini e distillati più importante al mondo.

Solo per fare un esempio, due vetrine ospitano quasi un secolo di Pétrus. C’è un Cognac 1840 già di proprietà di Alain Delon, nonché la Riserva Austerlitz napoleonica che data 1805.

Michel Chasseuil il più grande collezionista di vini al mondo 696x471

Il collezionista francese - autore tra l’altro del libro 100 Vintage Treasures: From the World's Finest Wine Cellar - ora ha deciso di trasformare questa rara collezione in un museo.

Per finanziare la riconversione della cantina pare abbia venduto qualche bottiglia (per oltre mezzo milione di dollari), non uno sforzo eccessivo, considerando che la collezione è valutata più di 60 milioni di dollari.

L’idea di aprire un "Louvre del vino" come monumento nazionale è un'ambizione che coltiva da molti anni.

Diverse istituzioni nazionali nel tempo hanno rifiutato i suoi suggerimenti per ospitare la collezione a Parigi o Bordeaux: così Chasseuil ha lavorato in solitaria allo spazio che chiama il “Pantheon”. Lo scorso anno sono stati avviati i lavori per ristrutturare la cantina, con hall, bar e area degustazione.

Chasseuil iniziò a collezionare negli anni '60, potendo permettersi i suoi primi grands cru negli anni '70 prima che sul mercato dei collezionisti irrompessero i milionari asiatici.

Pare che il biglietto d’ingresso al museo consenta visite accurate ma non dia diritto a degustazioni.

Patuanelli: tuteleremo l'aceto balsamico dall'"attacco" della normativa slovena

25-02-2021 | News

"La tutela del patrimonio enogastronomico italiano è una priorità del...

Brexit, export alla prova delle nuove procedure

25-02-2021 | News

Oggi 25 febbraio Federvini ha organizzato un webinar di approfondimento...

Giappone: annunciati nuovi requisiti di etichettatura per il whisky giapponese

24-02-2021 | Estero

La Japan Spirits & Liqueurs Makers Association ha pubblicato nuove...

Vinitaly verso l'appuntamento di giugno nel segno del business (e della sicurezza)

23-02-2021 | News

Un evento per la ripartenza nel segno del business, di...

La Slovenia mette sotto attacco l'Aceto Balsamico di Modena Igp

23-02-2021 | News

Il Governo sloveno ha notificato alla Commissione Europea una norma...

Nuove varietà di uva da vino iscritte nel Registro nazionale

23-02-2021 | Normative

Segnaliamo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 20 febbraio...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.