L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

Una famiglia da 1 milione di bottiglie. Così si definisce l’Associazione Produttori del Ruchè di Castagnole Monferrato, piccola ma preziosa denominazione unica nel proprio genere. Collocato all’interno del territorio proclamato “Patrimonio dell’Umanità” all’Unesco (Langhe, Roero e Monferrato), il “mondo” del Ruchè è un bell’esempio di come lo spirito di squadra possa dare grandi risultati.

Tra cui l'ottenere la Docg nel 2010 e l’introduzione della tipologia Riserva nel 2020, che prevede un affinamento di 24 mesi prima della commercializzazione.

«Questi traguardi sono stati per noi fondamentali perché hanno portato il nostro vino ad entrare nell’Olimpo dei migliori vini d’Italia, ovvero quelli riconosciuti con la Docg, vertice della piramide della qualità in Italia. La tipologia Riserva, risultato più recente, permette a chi lo desidera di produrre un vino più complesso, capace di affinare per lungo tempo e acquisire valore alla stregua dei grandi fratelli piemontesi», dichiara il presidente Luca Ferraris.

I dati di produzione 2020 sul 2019 sono stabili con un positivo di 243 bottiglie e un totale di 902.197 fascette applicate. Stabili anche i dati di vendita.

Il Ruchè è parte del patrimonio italiano degli autoctoni da riscoprire, piccole perle dell’enologia che offrono un vero valore aggiunto alla nostra identità. «Al mondo non esiste un altro vitigno come il Ruchè, varietà semi aromatica il cui carattere inconfondibile è contraddistinto dal sentore di rosa e dalle spezie», spiega Ferraris.

L’Associazione Produttori è un ente no-profit che riunisce aziende di piccole, medie e grandi dimensioni, condotte da produttori appassionati, che mettono a disposizione il proprio tempo e condividono competenze ed esperienze. «Uno spirito di squadra che ha permesso, in pochi anni, di ottenere risultati importanti per l’immagine ed il mercato del prodotto in Italia e all’Estero. Tra i risultati più recenti, l’ingresso di questo vino nei mercati di monopolio del Nord Europa», conclude. 

Regno Unito: le accise sull'alcool potrebbero essere radicalmente riviste

21-10-2021 | Estero

Il Sunday Times ha reso noto che il cancelliere del...

Carenza di camerieri? Il Giappone li rimpiazza con i robot

20-10-2021 | Estero

Come molti paesi, il Giappone soffre attualmente di una carenza...

Il futuro delle enoteche: mercato, turismo e digitalizzazione

20-10-2021 | Arte del bere

A Vinitaly Special Edition 2021 arriva forte e chiaro il...

DG Grow lancia una survey su norme Ue, Iva e accise. Ecco come partecipare

20-10-2021 | News

La DG Grow ha lanciato un'indagine sulle esigenze, le esperienze...

Farm to Fork, De Castro: passi avanti su tracciabilità e sostenibilità

20-10-2021 | News

"Adesso possiamo dirlo, il Parlamento rimette al centro della Strategia...

Vini DOC e DOCG Frascati superiore verso la modifica temporanea dei disciplinari di produzione

20-10-2021 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 19 ottobre 2021 è stata...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.