Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

Cresce la domanda internazionale di spiriti premium, soprattutto grazie alla ripresa dei viaggi dei consumatori cinesi. Secondo l'analisi di mercato Drinks Market Analysis la pandemia di Covid-19 ha evidenziato l'importanza dei consumatori cinesi per gli alcolici internazionali di fascia alta. Durante la pandemia, gli acquisti si sono spostati nel mercato interno, poiché i viaggi sono stati limitati, ma una volta che i consumatori cinesi riprenderanno a viaggiare saranno "sempre più vitali".

Thorsten Hartmann, direttore del Iwsr Drinks Market Analysis, ha dichiarato: "La Cina è stato uno dei pochi paesi in cui gli alcolici di status internazionale (più di US $ 100 per bottiglia) hanno avuto un anno relativamente buono nel 2020".

Hartmann ha notato due ragioni chiave per questa tendenza. In primo luogo, gli alcolici internazionali acquistati al di fuori della Cina nella vendita al dettaglio sono visti come fonti più affidabili di merci non contraffatte. In secondo luogo, c'è un certo "status" sociale associato all'acquisto di prodotti dall'estero.

Nel 2020 i consumatori cinesi hanno speso oltre 2,4 miliardi di dollari in liquori internazionali attraverso il canale domestico. La maggior parte di questi proveniva dalle vendite di Cognac e Armagnac: i cittadini cinesi che hanno speso oltre 2 miliardi di dollari solo per queste tipologie.

Il baijiu di fascia alta ha continuato a dominare il mercato interno degli alcolici di stato. Tuttavia, Iwsr ha notato ulteriori opportunità per il cognac e "in misura minore" per il whisky scozzese.

 

Accordo di libero scambio Ue-Nuova Zelanda

05-07-2022 | Estero

Quattro anni dopo l'inizio delle trattative, Il 30 giugno scorso...

Più estero nella edizione di ottobre della Milano Wine Week

05-07-2022 | Arte del bere

La Milano Wine Week annuncia le date della nuova edizione...

International Wine Tour per conoscere le strategie di accoglienza delle aziende vitivinicole straniere

05-07-2022 | Trend

Negli ultimi due anni, grazie all’Italian Wine Tour, l’iconico camper...

Il Consorzio Vini d'Abruzzo primo a ottenere la certificazione di sostenibilità integrata "SI rating"

05-07-2022 | Arte del bere

Il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo - che raggruppa oltre 200 produttori...

L’Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche

05-07-2022 | Estero

L'Alaska cambia le regole sulle licenze alcoliche. La nuova legislazione...

L’84% delle aziende vinicole ha certificazione di sostenibilità (ma lo comunica poco)

05-07-2022 | Studi e Ricerche

 L'84% delle aziende italiane del vino presenta almeno una certificazione...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.