Trend

Arte, architettura, design, interni, consigli culinari, tendenze, moda e comunicazione. Tutto all'insegna del buon gusto.

C'è un giovane vignaiolo italiano tra i 50 leader della gastronomia del futuro slezionati dai The World’s 50 Best Restaurants in collaborazione con il Basque Culinary Center. Si tratta dei "50 Next" che celebra giovani under 35 protagonisti della scena enogastronomica mondiale, tra chef, produttori, innovatori tecnologici, attivisti, divulgatori e scienziati. 

La lista ha l’obiettivo di rappresentare le molteplici espressioni della scena gastronomica globale, coinvolgendo talenti provenienti da 34 diversi paesi dai sei continenti. La lista comprende professionisti in rappresentanza di 7 grandi categorie, dai produttori agli educatori, dai creatori di nuove tecnologie agli attivisti. Ogni categoria comprende un ampio spettro di professioni, riconoscendo a ognuno dei giovani selezionati la capacità di sviluppare e guidare un cambiamento significativo. 

Come prima lista internazionale con queste caratteristiche, 50 Next include 5 giovani dall’Africa, 6 dall’Asia, 1 dai Caraibi, 18 dall’Europa, 7 dall’America Latina, 2 dal Medio Oriente, 3 dall’Australasia e 8 dagli Usa. 

Gian Marco Viano, 34 anni, l'unico italiano inserito, ha avviato la sua attività vitivinicola nel 2014 sposando una filosofia produttiva che si ispira al regime biologico e prevede l'utilizzo di corroboranti naturali composti da alghe, oli essenziali e fiori d’arancio. la sua azienda si chiama Monte Maletto, dal nome del monte che sovrasta i vigneti di Carema.

La selezione del 2021 include, tra gli altri, l'innovativo "macellaio del pesce" Josh Niland, australiano; la sostenitrice dell'agricoltura progressista Cherrie Atilano, filippina; l'innovatore tecnologico Isaac Sesi, ghanese; la pioniera indigena messicana Claudia Albertina Ruiz; e Jhannel Tomlinson, attivista giamaicana contro il cambiamento climatico che aiuta le donne attraverso il lavoro nelle coltivazioni di caffè. La più giovane è Maitane Alonso Monasterio, ventenne basca, studentessa di medicina, che ha inventato una nuova tecnologia per la conservazione del cibo.

Pallini: dopo lo stop ai dazi l'export di aperitivi, liquori e amari può tornare a crescere. Ora più promozione

17-06-2021 | News

Federvini accoglie con grande soddisfazione l’accordo raggiunto dopo gli intensi...

Cantina Italia, 53,6 milioni di ettolitri di vini e mosti in giacenza al 31 maggio 2021

17-06-2021 | Studi e Ricerche

La rilevazione di maggio di Cantina Italia registra una giacenza...

Lacrima di Morro d’Alba verso la modifica del disciplinare di produzione

17-06-2021 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 14 giugno 2021...

Il territorio in etichetta: al via il progetto Uga del Chianti Classico

16-06-2021 | News

I Soci del Consorzio Vino Chianti Classico approvano a larghissima maggioranza...

Vinitaly: gli appuntamenti di giugno per la ripartenza

15-06-2021 | Arte del bere

Vinitaly Special Edition è una manifestazione in presenza e in...

Sull'app di Winelivery arrivano le gite nelle cantine più iconiche di tutta Italia

15-06-2021 | Itinerari

Su richiesta della sua grande Community, Winelivery, il noto servizio...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.