Studi e Ricerche

L’Organizzazione internazionale della Vigna e del Vino (OIV) ha recentemente pubblicato un report sui vitigni nel mondo da uve di vino e uve da tavola. Lo studio riguarda il 75% della superficie vitata nel mondo, esamina 44 paesi dal 2000 ed è focalizzato sulle superfici viticole superiori a 65.000 ha e le 10 principali varietà.

A livello mondiale, la varietà più diffusa è il vitigno Kyoho (uva da tavola) di origine giapponese, coltivato prevalentemente in Cina. Il secondo tipo è il Cabernet Sauvignon (uva da vino) con 341.000 ha, coltivati in Cina, Francia, Cile, Stati Uniti, Australia, Spagna, Argentina, Italia e Sud Africa. Al terzo posto, la varietà Sultanina con 273.000 ha originaria dell’Afghanistan e diffusa soprattutto come uva da vino in Turchia e negli Stati Uniti ed in particolare utilizzata per il distillato Raki. Al 13mo posto il vitigno Trebbiano toscano con 111.000 ha. Nella tabella evidenziate le tendenze: in sviluppo Kyoho, Tempranill, Sirah, Sauvignon Blanc e Pinot Noir.

Schermata 2018 03 20 Alle 15.28.58

Qui le zone in cui è concentrata la coltivazione dei diversi vitigni.

Schermata 2018 03 20 Alle 15.37.40

Italia sul podio della diversità vitivinicola, la palma spetta alla Romania. Nel grafico il numero di diverse varietà coltivate nel 60% delle aree vitate dei Paesi.

Schermata 2018 03 20 Alle 15.41.05

 

 

Per quanto rigarda l'Italia invece il primo posto spetta al vitigno Sangiovese con 54.000 ha, seguito dal Montepulciano con 27.000ha e dal Glera. I primi 10 vitigni italiani occupano il 38% della superficie vitata nazionale.

Grafico OIV2 

 

Nel Lancashire anche la Chiesa produce il proprio Gin (a fin di bene)

20-11-2018 | Arte del bere

Il Ginnaissance (il Rinascimento del Gin) ha un nuovo -...

Borgogna: asta record di Christie's per l'Hospices de Beaune

19-11-2018 | Estero

Un nuovo record per l’annuale asta curata da Christie’s in...

In aumento le superfici agricole in affitto. Stabili i canoni

19-11-2018 | Studi e Ricerche

In base alla recente diffusione da parte dell’ISTAT dei primi risultati...

Import Usa di prodotti agrifood italiani: secondo Nomisma +6,5% nei prossimi cinque anni

19-11-2018 | News

“Secondo le stime Nomisma, le importazioni statunitensi di prodotti agrifood...

Le dichiarazioni di vendemmia slittano al 15 dicembre

19-11-2018 | Normative

Con il decreto qui allegato, il Ministero delle politiche agricole...

Cordoglio della federazione per la scomparsa di Luigi Rossi di Montelera

17-11-2018 | News

Federvini esprime il suo sentito cordoglio per la scomparsa di...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

Iscriviti alla newsletter di Federvini!

Riceverai una mail per confermare la tua iscrizione.