Studi e Ricerche

Nel corso della giornata inaugurale del Vinitaly, in programma dal 2 al 5 aprile, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del progetto Radici Virtuose, il programma triennale avviato dal Distretto Agroalimentare Jonico Salentino (Dajs) e finanziato dal Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste (Masaf) a favore dei Consorzi di Tutela dei vini Primitivo di Manduria Dop, Salice Salentino Dop, Brindisi Dop e dell'Olio Igp Puglia.

Radici Virtuose nasce come programma di rigenerazione agricola post Xylella Fastidiosa con l’intento di rilanciare un territorio martoriato, valorizzando e promuovendo due eccellenze della filiera agroalimentare della Puglia, nonché due prodotti simbolo dell’italianità del mondo: l’olio extravergine d’oliva e il vino. 

In particolare, il progetto prevede lo sviluppo di una serie di interventi a favore della valorizzazione diffusa dell’olio a indicazione geografica protetta “Puglia” e dei vini a denominazione di origine protetta “Primitivo di Manduria”, “Salice Salentino” e “Brindisi”, quali ambasciatori di un sistema produttivo che favorisce l'economia del territorio, tutela l'ambiente e sostiene la coesione sociale dell'intera comunità e che intende promuoversi come fucina di eccellenze presso tutti gli operatori della filiera agroalimentare.

Dall’istituzione del progetto ad oggi il Dajs, in collaborazione con i quattro Consorzi di tutela e accompagnato dalla consulenza di partner strategici di valore internazionale, ha dato vita a importanti iniziative di informazione, promozione e divulgazione, quali incontri di approfondimento sul territorio, eventi itineranti ed esperienze di degustazione, il tutto veicolato attraverso un sito web sempre aggiornato e canali social dedicati.

«Il Dajs - ha spiegato il presidente Leo Piccinno - è una realtà che sta incominciando a diventare un importante punto di riferimento sul territorio ed è il promotore di questo progetto di rigenerazione del Salento, un programma che coinvolge ben 96 aziende e che in tre anni prevede 5 milioni di euro da investire in promozione, perseguendo i valori di trasparenza, salubrità, innovazione e accoglienza». 

Congiuntura economica: le prospettive dopo il taglio dei tassi

14-06-2024 | Studi e Ricerche

Secondo uno studio di Confindustria, l'avvio del taglio dei tassi...

Finlandia: prove di liberalizzazione delle bevande alcoliche (si inizia fino a 8%)

14-06-2024 | Estero

La Finlandia ha recentemente liberalizzato la vendita di bevande alcoliche...

Alla scoperta dei sapori di Trapani: un viaggio enogastronomico dal mare alla valle del Belice

13-06-2024 | Itinerari

Un viaggio enogastronomico nella provincia di Trapani è un'esperienza che...

Masaf: deroga al 3% per la ristrutturazione dei vigneti nelle aree colpite da peronospora

13-06-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Vent’anni di export: la corsa di vino e spirits sui mercati internazionali

12-06-2024 | News

Negli ultimi anni, il panorama mondiale dell'export di vino e...

In dono ai Capi di Stato del G7 l’Atlante del patrimonio agroalimentare italiano

12-06-2024 | News

In occasione del prossimo G7, il governo italiano ha deciso...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.