Studi e Ricerche

L'ultimo rapporto di Zenith Global "Zero Alcohol Drink del 2019" prevede una crescita delle vendite di quasi il 10% all'anno nei prossimi cinque anni. Zenith Global stima il mercato europeo a € 5,9 miliardi nel 2018. Ciò porterebbe il valore 2023 a € 9,3 miliardi.

"Il Regno Unito dovrebbe raggiungere il tasso di crescita più alto con un +30% all'anno, ma la Germania dovrebbe essere la prima a raggiungere 1 miliardo di litri entro il 2023", commenta Richard Hall, presidente di Zenith Global.

Il Rapporto rileva il predominio dell'Europa occidentale sia in termini di volume che di valore, raggiungendo quote superiori all'80%. Sono quattro i fattori chiave per la crescita: l'attenzione dei consumatori per la salute e il benessere; un crescente allontanamento culturale dall'alcol; i progressi tecnici nel miglioramento del gusto; le azioni del marketing per favorire le occasioni di consumo. Ad esempio, le bevande alcoliche 'zero' sono state commercializzate in Germania come bevande sportive isotoniche disponibili presso i distributori automatici. Un'altra campagna pubblicitaria più ampia ha promosso le bevande senza alcol negli uffici.

"Le bevande 'alcol zero' sono passate da un compromesso riluttante a un impegno positivo. Tra i migliori ci sono i prodotti con il supporto di grandi marchi e la piena equivalenza del gusto o sfidanti innovatori con forti credenziali etiche - continua Richard Hall -. Queste bevande offrono un'importante opportunità di mercato nei prossimi anni, sia nei paesi in cui sono già presenti, sia nelle regioni in cui devono ancora diventare significative. Questo è particolarmente vero nei mercati in cui i volumi di consumo di alcolici sono statici o in calo".

 

"Volti di Barbaresco", mostra permanente che consacra le eccellenze dell'enologia

09-07-2021 | Itinerari

Un’esposizione permanente e in grande formato: le immagini dei produttori...

Aperte le candidature al premio Primum Familiae Vini 2022. In palio 100mila euro

22-06-2021 | News

Primum Familiae Vini, associazione di dodici famiglie europee produttrici di...

Angela Maculan confermata alla presidenza del Seminario Veronelli

22-06-2021 | Arte del bere

Trentacinque anni fa nasceva il Seminario Permanente Luigi Veronelli, l’Associazione senza...

Barolo e Barbaresco, il 2021 nel segno della ripresa (+28% nei cinque mesi)

22-06-2021 | Trend

Barolo e Barbaresco hanno iniziato il 2021 nel segno della...

DOC Monti Lessini, DOCG Gavi e DOCG Cinque Terre verso la modifica del disciplinare

22-06-2021 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 19 giugno 2021...

Dove mangiano e bevono i grandi cuochi d'Italia

22-06-2021 | Arte del bere

Una dritta giusta per mangiare e bere bene? Cosa c’è...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.