Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

Segnaliamo che l’attuale regime sui rifiuti da imballaggio del Regno Unito sarà sostituito dalla nuova responsabilità estesa del produttore (EPR) per gli imballaggi, con un’implementazione graduale a partire dal 2023.

Più precisamente, la nuova disciplina si applicherà a tutti gli operatori che gestiscono e/o forniscono imballaggi ai consumatori e/o alle imprese nel territorio del Regno Unito e che sono in possesso dei seguenti requisiti (tutti):

  • Essere un’impresa individuale, una filiale o un gruppo;
  • Avere un fatturato annuo di almeno 1 milione di sterline;
  • Essere responsabile dell’immissione nel mercato del Regno Unito di oltre 25 tonnellate di imballaggi in un anno solare (da gennaio a dicembre);
  • Svolgere una fra le seguenti attività, tra cui fornire merci preimballate.

Più precisamente, le attività che possono far scattare gli obblighi sono:

  • Fornire sul mercato del Regno Unito merci preimballate con il proprio marchio;
  • Collocare merci in imballaggi privi di marchio al momento della consegna;
  • Utilizzare imballaggi per proteggere le merci durante il trasporto in modo che possano essere vendute ai consumatori del Regno Unito;
  • Importare prodotti preimballati;
  • Possedere un mercato online;
  • Noleggiare o prestare imballaggi riutilizzabili;
  • Fornire imballaggi vuoti.

In base alle dimensioni aziendali, l’operatore sarà soggetto ad obblighi e tempistiche diverse.

Più precisamente, l’Azienda sarà classificata come una piccola azienda al verificarsi di una delle seguenti condizioni:

  • Il fatturato annuo è compreso tra 1 milione di sterline e 2 milioni di sterline e l’operatore immette oltre 25 tonnellate di imballaggi vuoti o merci imballate nel mercato del Regno Unito;
  • Il fatturato annuo è superiore a 1 milione di sterline e l’operatore immette tra le 25 e le 50 tonnellate di imballaggi vuoti o merci imballate nel mercato del Regno Unito.

Se l’Azienda è una piccola impresa dovrà:

  • Adottare misure per registrare gli imballaggi vuoti e le merci imballate che immette nel mercato del Regno Unito dal 1° gennaio 2023;
  • Creare un account e registrarsi presso il sistema messo a punto dalle Autorità inglesi da gennaio 2024;
  • Versare una quota annuale dal 2024;
  • Inviare i dati sugli imballaggi vuoti e sulle merci imballate immesse nel mercato del Regno Unito per tutto il 2023 (la trasmissione dei dati deve avvenire tra il 1° gennaio 2024 e il 1° aprile 2024).

L’Azienda sarà, invece, classificata come grande impresa al verificarsi di entrambe le seguenti condizioni:

  • Un fatturato annuo di 2 milioni di sterline o superiore;
  • Immettere oltre 50 tonnellate di imballaggi vuoti o merci imballate nel Regno Unito.

Se l’Azienda è una grande imprese dovrà:

  • Adottare misure per registrare i dati relativi agli imballaggi vuoti e alle merci imballate immesse nel Regno Unito dal 1° gennaio 2023;
  • Creare un account e registrarsi da luglio 2023;
  • Versare una quota annuale;
  • Acquistare da soggetti autorizzati un certificato che attesta che i rifiuti da imballaggio sono stati riciclati correttamente;
  • Inviare i dati sugli imballaggi vuoti e sulle merci imballate immesse nel mercato del Regno Unito per il periodo da gennaio a giugno 2023, tra luglio 2023 e 1° ottobre 2023, per il periodo da luglio a dicembre 2023, tra il 1° gennaio 2024 e il 1° aprile 2024.

 

Tour sciistici sulle Dolomiti alla scoperta della Grande Guerra

02-02-2023 | Itinerari

In questo periodo dell'anno le Dolomiti sono una delle mete...

Nuova viticoltura, studio sui vitigni resistenti

01-02-2023 | Studi e Ricerche

Unire qualità alla concreta sostenibilità: è questo lo spirito che...

Abruzzo eletta regione vinicola dell'anno per Wine Enthusiast

01-02-2023 | Arte del bere

Riconoscimento prestigioso per l'Abruzzo proveniente dagli Stati Uniti, dove Wine Enthusiast...

Piano Gestione dei Rischi, via libera da Stato-Regioni

01-02-2023 | Normative

Tra le novità del Piano di Gestione dei Rischi in Agricoltura...

Parlamento Ue: interrogazione urgente sull’etichettatura degli alcolici in Irlanda

01-02-2023 | News

Un'interrogazione urgente alla Commissione Ue sull'etichettatura degli alcolici voluta dall'Irlanda...

Usa, calano le vendite dirette delle case vinicole ma cresce il valore delle bottiglie

01-02-2023 | Arte del bere

Le vendite dirette delle cantine americane (direct-to-consumer) sono calate del...

© 2023 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.