Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

Il Mipaaf, con decreto n. 676539 del 23 dicembre 2021, ha dato attuazione all’art. 8, comma 10-bis della Legge 12 dicembre 2016, n. 238 individuando le aree vitate in cui è ammessa una resa massima di uva per ettarosuperiore a 30 tonnellate per la produzione di vini generici (vini senza IG).

Con il c.d. DL Rilancio, poi convertito in Legge, Governo e Parlamento hanno ridotto da 50ton a 30 ton la resa massima di uva per ettaro prevista per i vini generici, prevedendo la possibilitàdi definire, con un apposito provvedimento ministeriale, le aree vitate in cui sono ammesse rese superioriseppur entro il limite massimo delle 40 ton/ha.

Più precisamente, le aree vitate dove è ammessa una resa di uva per ettaro fino a 40 ton sono state individuate a livello di Comune e riportate nell’allegato del decreto.

Le citate aree sono state individuate sulla base delle rese medie comunali superiori alle 30 ton/ha, come risultanti dalle dichiarazioni di vendemmia relative alle ultime cinque campagne vitivinicole (2015 2019), escludendo la campagna con la resa più alta e quella con la resa più bassa.

Evidenziamo che, entro il 31 gennaio 2022, le Regioni e le Province autonome (PA) possono richiedere al Ministero di includere nell’allegato del decreto ulteriori aree vitate, sulla base della verifica che almeno il 25% dei produttori, che insistono nel Comune per il quale si chiede l’iscrizione, abbia registrato una resa produttiva superiore alle 3ton/hain almeno un’annualità tra il 2015 e il 2019.

Contestualmente, entro il 31 gennaio di ciascun anno, le Regioni e le PA, in base ai propri indirizzi di politica vitivinicola, possono richiedere al Ministero l’esclusione dal richiamato allegato di aree vitate ricadenti nel proprio territorio.

I nuovi massimali produttivi si applicano a decorrere dalla campagna vitivinicola 2022/2023.

Scarica il decreto Decreto_rese_vini_generici.pdf

 

Gli aumenti di energia e materie prime rischiano di paralizzare l'agroalimentare. Appello a Draghi

18-01-2022 | News

Per il comparto agroalimentare si prospetta un vero e proprio...

Il biossido di titanio (E171) eliminato dagli elenchi degli additivi alimentari autorizzati

18-01-2022 | Normative

Con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 18 gennaio 2022 del regolamento...

Confindustria: come attenuare l’effetto-rincari delle commodity

17-01-2022 | News

L'aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali, iniziato...

Vine Master Pruners, in arrivo nuovi corsi di potatura della vite

17-01-2022 | Trend

In arrivo i nuovi corsi Vine Pruner Advanced promossi dall'Academy...

A Dubai piramide di coppe da champagne da Guinness dei primati

17-01-2022 | Arte del bere

Con un'altezza di 8,23 metri, una piramide realizzata da 54.740...

Doc Sicilia, dal 1° gennaio il sigillo di Stato sulle bottiglie

17-01-2022 | Normative

Dal 1° gennaio 2022 arriva sulle etichette dei vini Doc...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.