Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

La legge cinese sulla sicurezza alimentare, entrata in vigore nel 2015 e successivamente più volte modificata, potrebbe subire altre variazioni. L’organo cinese SAMR-State Administration of Market Regulation ha infatti indetto una consultazione – fino al 20 dicembre 2019 - su un nuovo provvedimento inerente l’etichettatura dei prodotti alimentari.

Il testo contiene alcune previsioni che potrebbero destare preoccupazioni: dall’introduzione della data di imbottigliamento – prevista anche dallo standard cinese GB 7718 2011 in corso di revisione – al conferimento della responsabilità al produttore e non all’importatore, pene elevate per etichette non conformi, forti restrizioni in materia di additivi.

Contemporaneamente l’amministrazione cinese GACC ha aperto un’altra consultazione – fino al 25 dicembre 2019 – su una bozza di regolamento relativa alla registrazione delle aziende straniere che esportano prodotti alimentari in Cina.

Sarà obbligatoria e avrà una durata di 5 anni, il numero di registrazione unitamente al nome e l’indirizzo del produttore dovranno essere indicati in etichetta, si affida al GACC la facoltà di effettuare ispezioni negli stabilimenti delle Aziende che intendono registrarsi.

Ue prevede una contrazione fino al 16% del commercio mondiale nel 2020

05-06-2020 | News

La Commissione europea ha pubblicato un secondo report (tradoc_158764.pdf)  sull'impatto...

Regno Unito: il Governo fornisce elenco di agenti doganali e corrieri espressi accreditati

05-06-2020 | Estero

Il Governo britannico mette a disposizione un elenco di agenti...

La bellezza di Riale e la Val Formazza

05-06-2020 | Itinerari

Riale, in Val Formazza, è il comune più settentrionale del...

Birmania, liberalizzate le importazioni di liquori stranieri

04-06-2020 | Estero

Continua il percorso di apertura del mercato birmano, con l’abrogazione...

Un Cognac pre-rivoluzione francese va all'asta per 150mila dollari

04-06-2020 | Arte del bere

Quasi 150mila dollari per un Cognac pre-rivoluzione francese. È quanto...

Dazi Usa: riprendere al più presto il dialogo tra Ue e Washington

04-06-2020 | News

L'urgenza di fronteggiare l'epidemia mondiale da Covid-19, come ben comprensibile...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection