Normative

Gli aggiornamenti di leggi e decreti che riguardano il mondo dei vini, degli spiriti e degli aceti

Con una procedura d’urgenza – l’Assemblea Nazionale ha già votato il testo e il Senato si appresta a farlo nelle prossime ore – la Francia sta adottando una disposizione fiscale in materia di sicurezza sociale per estendere il campo di applicazione della tassazione sui pre-mix a base di alcol anche ad alcuni prodotti della famiglia dei vini aromatizzati e delle altre bevande a base di vino.

La tassa sarà di 3 euro/dl cioè 3.000 (tremila) Euro/Hl e colpirà le bevande aromatizzate a base di vino e i cocktail di prodotti vitivinicoli con gradazione superiore a 1,2% vol. e inferiore a 12% vol. con un contento in zucchero superiore a 35 g/l e senza Indicazioni Geografiche.

La tassa sarà esigibile al momento dell’immissione sul mercato francese, si ritiene a partire dal 1° gennaio 2020.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

Please publish modules in offcanvas position.