News

Tutti insieme appassionatamente, soprattutto se attorno si è sta scatenando un temporale. La Valpolicella gode di un tempo variabile, tendente più al sereno che alla pioggia, ma quanto durerà con l'aria di crisi che tira? Meglio correre ai ripari, unire le forze anche con la pianura veronese, tramandare la sapienza del produrre vino, costruire il futuro su basi solide come la pietra della Lessinia.

Vino, marmo e riso, unitamente a tradizioni gastronomiche e bellezze paesaggistiche e culturali, da questa 58a edizione del Palio del Recioto si sono promesse amore e fedeltà. Almeno a parole, annunciando fatti concreti e voglia sincera di costruire un matrimonio capace di portare in alto un modello di sviluppo ed esportarlo nei mercati mondiali. Il come ancora non è chiaro, ma a detta di molti i tempi sono maturi.

 

La Valpolicella si è mostrata più unita che mai al convegno di apertura del Palio negrarese, facendo sfilare associazioni, consorzi e big del mondo economico e imprenditoriale veronese nella sala auditorium della Cantina Valpolicella, gremita come nelle più grandi occasioni. «La Valpolicella: un territorio da esportare» il titolo scelto dagli organizzatori, un mega contenitore dove hanno trovato spazio e senso non solo il Consorzio tutela vini Valpolicella, l'associazione di ristoratori Tavole della Valpolicella e la Strada del Vino Valpolicella - che già nel nome tradiscono la loro appartenenza allo stesso terroir - ma anche il Centro servizi marmo e il Distretto del marmo e delle pietre del Veneto, la Camera di Commercio di Verona e l'Ente fiera di Verona, l'Università, nonché l'Ente fiera del riso di Isola della Scala.

fonte: www.larena.it

NoviAgri, primi prototipi e app per il controllo delle malattie in vigneto

23-02-2024 | Studi e Ricerche

Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha illustrato...

Vermouth di Torino, consumi in crescita e nuovi “Ambasciatori”

23-02-2024 | Trend

Il Vermouth di Torino, tipica eccellenza del Piemonte, fa sempre...

Mezcal, un ingrediente artigianale nuova star della mixology

22-02-2024 | Trend

Il Mezcal, antica bevanda messicana, vive un momento di rinascita...

Vini dealcolizzati e parzialmente dealcolizzati: le faq della Commissione Ue

21-02-2024 | Normative

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2024 è...

Investimenti 2024-2025: il Masaf proroga le domande

21-02-2024 | Normative

Il Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (Masaf)...

Ratifica dell’accordo Ue-Canada: i benefici per vini e spiriti italiani

20-02-2024 | News

Si è svolta  l’Audizione informale di Federvini sulla Ratifica ed esecuzione...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.