News

Uno o due bicchieri di alcol al giorno proteggono il cuore di chi e' stato colpito da ictus o infarto, secondo quanto emerge da uno studio pubblicato su Journal of the American College of Cardiology dai ricercatori italiani dell'Universita' Cattolica di Campobasso guidati da Simona Costanzo.

La ricerca, condotta su 16.351 soggetti che erano stati colpiti, in precedenza, da ictus, infarto o altri disturbi vascolari ischemici, ha dimostrato che i pazienti che consumavano uno o due bicchieri di alcol al giorno correvano un rischio inferiore del 20% di sviluppare nuovi disturbi cardiaci.

''Lo studio dimostra che un consumo moderato di alcol giova alle persone che sono state colpite da infarto o ictus - spiega Costanzo -. Assumerlo regolarmente infatti riduce sia il pericolo di incorrere in nuove patologie vascolari, sia le altre cause di mortalita' in generale''.

fonte: www.asca.it

Tutti al FestiValle

30-07-2021 | Itinerari

Dal tramonto all'alba, tra ulivi e mandorli secolari immersi tra...

Agroalimentare: recepita la direttiva contro le pratiche commerciali sleali

30-07-2021 | News

È stato approvato  in Consiglio dei Ministri, su proposta del...

Quattro drink estivi che sanno di Monferrato

30-07-2021 | Arte del bere

Quattro cocktail dal sapore autentico, una drink list che omaggi il #monferratoautentico. Le...

Ecco la prossima Pac, spiegata punto per punto

30-07-2021 | News

Sono state diramate, nei giorni scorsi, le prime versioni dei...

Ristrutturazione e riconversione dei vigneti: scadenza spostata al 2 agosto

30-07-2021 | Normative

Con la nota n. 53778 del 29 luglio 2021 di...

Flessibilità Ocm vino: la filiera chiede proroga per la presentazione varianti

29-07-2021 | News

Conto alla rovescia per l'approvazione del decreto Mipaaf sulla Flessibilità...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.