News

Il ministro della sanità belga, Franck Vandenbroucke, ha annunciato il ritiro della proposta di stop alla pubblicità degli alcolici durante l'attuale legislatura.

Questa mossa è stata influenzata dai commenti della Commissione europea e dagli avvisi di alcuni Stati membri, inclusa l'Italia, che hanno evidenziato incertezze e ostacoli al commercio nell'approccio proposto. Si ipotizza che altri fattori, come mancati accordi interni e critiche del mondo scientifico, abbiano contribuito alla decisione del ministro.

Resta da vedere se il tema tornerà all'attenzione del nuovo governo dopo le elezioni federali.

Fonte: Il Belgio fa dietrofront: niente limiti alla pubblicità degli alcolici (almeno per ora) - Gambero Rosso

La Cina minaccia nuovi dazi sui prodotti europei, nel mirino anche i vini

22-05-2024 | News

La Cina potrebbe prendere di mira le esportazioni di vino...

Brasile, alluvioni devastanti mettono in ginocchio i vigneti del Rio Grande do Sul

21-05-2024 | Estero

Il Rio Grande do Sul è stato colpito da abbondanti...

"Manifesto" delle aziende vinicole europee: 6 priorità per garantire la sostenibilità del settore

21-05-2024 | News

Il Comitato Europeo delle Aziende Vinicole (Ceev) ha pubblicato oggi...

Australia conferma l'aumento delle accise sugli alcolici anche nel 2025

21-05-2024 | Estero

Durante la presentazione del Bilancio Federale per il 2024-2025, il...

Consultazione nel Regno Unito su 60 leggi relative ad alimentari e bevande ereditate dalla Ue

21-05-2024 | Estero

I governi del Regno Unito, della Scozia, dell'Irlanda del Nord...

Whisky: produttori scozzesi e Usa uniti contro il rischio di ripristino dei dazi

21-05-2024 | News

Tra ottobre 2019 e marzo 2021, i produttori di Single...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.