News

Tra agosto 2023 e luglio 2024 l'Unione europea vedrà un calo della produzione di vino del 10% (circa 143 milioni di ettolitri, il dato più basso dal 2017-18) su base annua a causa "delle condizioni meteorologiche avverse".

Lo rileva l'ultimo rapporto sulle prospettive a breve termine per i mercati agricoli dell'Ue, pubblicato dalla Commissione europea in cui si sottolinea che il settore continua a essere influenzato da numerosi eventi al di fuori del controllo degli agricoltori, come le crisi climatiche e geopolitiche, che esercitano pressioni in termini di prezzi, domanda e reddito.

Il rapporto rileva una "diminuzione significativa" della produzione di vino in Italia (-23%) e Spagna (-21%).

Il "calo senza precedenti" che si osserverà nel nostro Paese - spiega l'Ue - è "determinato da frequenti piogge nelle regioni dell'Italia centrale e meridionale, e le conseguenti malattie fungine delle viti". Date le forti diminuzioni in Spagna e Italia, secondo Bruxelles la Francia tornerà a essere il primo produttore di vino in Ue. 

“Il consumo di vino - sottolinea il rapporto della Commissione - nell'UE continua a diminuire, poiché le generazioni più giovani preferiscono altri tipi di bevande alcoliche”, il che si somma “al minore potere d'acquisto dei consumatori”. La distillazione di crisi, autorizzata nell'estate del 2023 dalla Commissione europea, è stata messa in atto in diversi Paesi dell'UE per eliminare dal mercato circa 33 milioni di ettolitri. Nonostante l'intervento e il calo della produzione, il rapporto osserva che non si prevede che le scorte seguano il trend.

Considerata "l'imprevedibilità degli eventi meteorologici estremi e dei bruschi cambiamenti osservati nell'ultimo anno", il rapporto mette in guardia sulla necessità di trattare "con cautela" i segnali attuali.

La Cina minaccia nuovi dazi sui prodotti europei, nel mirino anche i vini

22-05-2024 | News

La Cina potrebbe prendere di mira le esportazioni di vino...

Brasile, alluvioni devastanti mettono in ginocchio i vigneti del Rio Grande do Sul

21-05-2024 | Estero

Il Rio Grande do Sul è stato colpito da abbondanti...

"Manifesto" delle aziende vinicole europee: 6 priorità per garantire la sostenibilità del settore

21-05-2024 | News

Il Comitato Europeo delle Aziende Vinicole (Ceev) ha pubblicato oggi...

Australia conferma l'aumento delle accise sugli alcolici anche nel 2025

21-05-2024 | Estero

Durante la presentazione del Bilancio Federale per il 2024-2025, il...

Consultazione nel Regno Unito su 60 leggi relative ad alimentari e bevande ereditate dalla Ue

21-05-2024 | Estero

I governi del Regno Unito, della Scozia, dell'Irlanda del Nord...

Whisky: produttori scozzesi e Usa uniti contro il rischio di ripristino dei dazi

21-05-2024 | News

Tra ottobre 2019 e marzo 2021, i produttori di Single...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.