News

La crisi nel Mar Rosso sta mettendo a dura prova l'agroalimentare italiano, con un volume di interscambio di 8,9 miliardi di euro legato al transito marittimo in quella zona, corrispondente all'8,5% dell'interscambio globale dell'agroalimentare a livello mondiale.

Emergono segnali di maggiore vulnerabilità nelle importazioni rispetto alle esportazioni. Paesi come Cina, Vietnam e India, dominano le preoccupazioni per quanto riguarda i prodotti primari, quali "prodotti zootecnici" e "caffè e tè". D'altra parte, le esportazioni trasformate, guidate da Indonesia, Malaysia e Cina, evidenziano criticità soprattutto in settori come "oli e grassi" e "ortaggi trasformati".

Nonostante la complessità geopolitica, sembra che l'impatto diretto sia contenuto. Tuttavia, la vulnerabilità dell'industria alimentare, con una quota di coinvolgimento intorno al 10%, richiede una sorveglianza attenta.

Nel contesto globale attuale, caratterizzato dalla contrazione del commercio e dalla volatilità dei prezzi, si profilano sfide significative per la produttività e la competitività del settore.

In sintesi, l'agroalimentare italiano necessita di un ambiente favorevole in termini di costi e logistica, auspicando una ripresa stabile per garantire la crescita del settore in tempi di incertezza geopolitica.

IMG 2125

È italiano, nel cuore di Hong Kong, il miglior bar dell’Asia

22-07-2024 | Arte del bere

Parla italiano il miglior bar asiatico. Asia's 50 Best Bars...

Daikiri day, il 19 luglio si celebra il cocktail amato da Hemingway

17-07-2024 | Arte del bere

Il 19 luglio si celebra il Daiquiri Day: una ricorrenza...

Il settore vitivinicolo chiede un piano europeo per garantire la sua sostenibilità futura

17-07-2024 | News

Le Associazioni di rappresentanza della filiera vitivinicola di Italia, Spagna...

Oms presenta il documento di discussione sulla etichettatura delle bevande alcoliche

16-07-2024 | News

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha presentato un importante documento...

CsC: nel secondo trimestre investimenti ed export decollano

16-07-2024 | Studi e Ricerche

Secondo un'analisi del Centro Studi Confindustria, nel secondo trimestre del...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.