News

L’agriturismo spicca come l’attività connessa più diffusa, la praticano il 38% delle oltre 65.000 aziende agricole italiane multifunzionali.

Il nostro sistema agricolo rafforza il suo ruolo multifunzionale, mantenendo il primato europeo in questo campo, spaziando dall’agriturismo, alla produzione di energia rinnovabile, alla prima lavorazione di prodotti agricoli o alla trasformazione di prodotti animali, senza dimenticare servizi come le fattorie didattiche e l’agricoltura sociale.

Le attività connesse rappresentano ormai stabilmente oltre un quinto del valore della produzione agricola, con una crescita, in valore, del 50% negli ultimi quindici anni.

Sono alcune delle evidenze emerse dal sesto rapporto sull’Agriturismo, curato da Ismea nell’ambito delle attività della RRN, un valido strumento di orientamento, analisi e conoscenza del comparto dal quale emerge a tutto tondo un settore dinamico e vivace che conta oltre 25mila strutture agrituristiche autorizzate, in crescita del 27% dal 2010 al 2021; nello stesso periodo, si registra un incremento in tutte le regioni, con un’incidenza più che raddoppiata in Liguria, Lazio e Campania.

“L’agriturismo italiano è un caso di successo nel panorama dello sviluppo rurale internazionale, sa interpretare i gusti e le aspettative dei fruitori che vogliono riscoprirsi in equilibrio con la natura, fino a diventare emblema di quei valori che sono alla base della transizione ecologica in atto - ha dichiarato il presidente di Ismea, Angelo Frascarelli - è innegabile anche il ruolo che l’agriturismo svolge a presidio dei territori, soprattutto in alcune aree interne, basti pensare che il 63% dei comuni appartenenti a queste aree detiene almeno un agriturismo che svolge appieno il ruolo di custode dei saperi e delle tradizioni, ma funge anche da volàno per l’economia del territorio e la coesione sociale”.

Scarica il rapporto.

 

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.