News

Al via oggi2febbraio,a Lanzhou, capoluogo della provincia centro-settentrionale del Gansu, un nuovo appuntamento del ciclo di Masterclass “I love ITAlian Wine & Spirit”, tradizionale evento promozione del vino italiano in Cinache prevede la realizzazione di attività di formazione, con associate degustazioni, destinate ad importatori e distributori, media e rivenditori al dettaglio.

I corsi, frutto dell'investimento promozionale finanziato dal MAECI e realizzati dall’Ufficio ICE di Pechino in collaborazione con Federvini, Unione Italiana Vini e Federdoc, puntano a proseguire le campagne di formazione enologica sul territorio cinese, al fine di migliorare la conoscenza in materia di diversità dei vitigni italiani, esaltandole caratteristiche organolettiche della nostra produzione.

Dal 2016, anno della prima edizione delle Masterclass “I love ITAlian Wine & Spirit”, il format è stato riproposto con successo in 20 città dellaCina, tra cui Pechino, Shanghai, Shenzhen, Guangzhou, Chengdu, Xi'an, Nanning, Changsha, Wuhan, Tianjin, Qingdao, Wenzhou, Xiamen, Shenyang, Chongqing, Zhengzhou, Hangzhou, Sanya, Guiyang e Kunming. Da allora, più di 1.400 partecipanti sono diventati promotori dei vini italiani nel Paese, tra questi importatori, distributori, gestori di catering e supermercati, sommelier e media del settore.

L’obiettivo perseguito con questa tappa, come nel caso degli appuntamenti organizzatilo scorso novembre a Guiyang (Guizhou) e Kunming (Yunnan), nel sud del Paese, è il coinvolgimento di operatori localizzati in città di seconda e terza fascia,al fine di formare e veicolare ad un numero sempre più ampio di specialisti del settore importanti strumenti di conoscenza di un prodotto di eccellenza italiano.  

Sotto la guida del docente Frankie Zhao, esperto di vini italiani, i corsisti, nel corso dei due giorni e mezzo di formazione, degusteranno 59 vini provenienti da 20 regioni di produzione, approfondendo al contempo aspetti legati alla storia e alla cultura del vino italiano, leggi e regolamenti in vigore, coltivazione e produzione, innovazione, tendenze e mercati.

A conferma della centralità di tale iniziativa, cinque ulteriori tappe della Masterclass “I love ITAlian Wine & Spirit”, si svolgeranno entro la fine dell’anno.

In relazione all’andamento del settore,sulla base dei dati a consuntivo relativi al 2022, il valore delle importazioni di vino italiano è stato pari a 135,6 milioni di dollari, in flessione del 17,95% rispetto al 2021. Il valore dell'importazioni cinesi di vino dal mondo nel periodo di riferimento è stato pari a 1,4 miliardi di dollari, in flessione del 15,07% rispetto al 2021. L'Italia riconferma la sua posizione di terzo Paese fornitore con una quota di mercato pari al 9,45%, dopo la Francia (46,13%) e il Cile (22,77%), seguono Spagna (7,13%) e Stati Uniti (3,38%). 

Alla luce di quanto sopra, diviene quanto mai opportuno intensificare le strategie di promozione a sostegno del prodotto italiano, principale voce delle esportazioni agro-alimentari in Cina, al fine di presidiare e di incrementare le quote di mercato di settore. Azioni mirate a favorire una sempre migliore e più radicata conoscenza della grande tradizione enologica dell’Italia presso gli operatori di mercato e i media specializzati sono destinate ad aumentare il potenziale di lungo periodo delle esportazioni di settore nel grande paese asiatico.

Qatar Duty Free acquisisce il monopolio di vendita degli alcolici

01-03-2024 | Estero

Qatar Duty Free ha annunciato l'acquisizione completa di Qatar Distribution...

Whiskey re dell’export di spirits Usa con una quota del 63%

01-03-2024 | Estero

Whiskey sul podio delle esportazioni di spirits americane, con una...

Grandi Borgogna: per acquistarli in Norvegia fino a un mese davanti al negozio in tenda

29-02-2024 | Trend

I norvegesi più appassionati di vini di Borgogna anche quest’anno...

Maxi furto di vini di pregio in Borgogna

29-02-2024 | Arte del bere

Un dipendente di una casa vinicola della Borgogna è sospettato...

Approvato il Ddl sull'imprenditoria giovanile nel settore agricolo

29-02-2024 | Normative

Il Senato ha dato il suo via libera definitivo al...

Via libera definitiva al Regolamento sulle IG: ecco tutte le novità per la Dop economy

29-02-2024 | News

Il nuovo regolamento sulle Indicazioni geografiche dell'Unione europea di vini...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.