News

La legge firmata dal presidente Putin che di fatto vieta ai produttori di Champagne di riportare la denominazione in etichetta in cirillico (optando per la definizione spumante) e che ha fatto infuriare i produttori francesi in realtà potrebbe avere implicazioni più vaste.

Come sottolinea Federvini, infatti, il provvedimento modifica sia la legge federale n. 171-FZ  sulla "Regolamentazione della produzione e circolazione delle bevande alcoliche e sulla limitazione del consumo", sia la legge federale n. 468-FZ sul vino e i prodotti a base di vino.

In attesa di maggiori dettagli si può ipotizzare che il testo normativo possa avere un impatto molto ampio. Il provvedimento infatti abroga l'articolo 2.5 della legge federale 468 che riconosceva i trattati internazionali come fonti giuridiche di rango superiore: ciò determinerebbe maggiore confusione rispetto al Regolamento Tecnico dell’Unione economica eurasiatica in corso di revisione.

La delegazione Ue a Mosca a breve incontrerà il Segretariato dell’Unione doganale eurasiatica: il Comité Vins ha già segnalato la questione della gerarchia delle fonti giuridiche per chiedere conferma se il regolamento tecnico dell’Unione economica eurasiatica prevarrà sulla legge sul vino una volta entrata in vigore, in linea con gli obblighi internazionali della Russia.Intanto però è stato annullato dalle autorità russe senza spiegazioni l'incontro con il Rosselkhodnadzor - organo di controllo russo - previsto questa settimana.

La questione è ovviamente di rilievo per i produttori italiani che nel 2020 hanno esportato verso la Russia vini  e mosti per un valore di 125,9 milioni, di cui 56,4 milioni di spumanti.

Nel frattempo, infine, Il Comitato Speciale per l’Agricoltura ha affrontato oggi la questione della lingua russa come lingua ufficiale dell'OIV.

Usa: in arrivo una strategia nazionale per ridurre gli sprechi alimentari e migliorare il riciclo

20-06-2024 | Estero

Il 12 giugno 2024, la Food and Drug Administration (Fda)...

La Thailandia rivede la legge sul controllo degli alcolici

20-06-2024 | Arte del bere

Il 12 giugno 2024, un Comitato dell'Assemblea Nazionale della Thailandia...

Vino: Lollobrigida soddisfatto per la chiusura della procedura di notifica belga all’Ue

19-06-2024 | News

Il ministro dell'Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco...

La Russia minaccia di applicare dazi del 200% sul vino di alcuni paesi europei

19-06-2024 | Estero

Il governo russo ha minacciato di imporre una tariffa del...

Assemblea generale di spiritsEUROPE a Roma: impegno contro gli abusi, no al proibizionismo

18-06-2024 | News

Ha preso il via oggi a Roma l’Assemblea Generale di spiritsEUROPE...

Via libera Ue alla Nature Restoration Law, il regolamento sul ripristino delle aree naturali

18-06-2024 | News

Il Consiglio dell’Unione Europea, l’istituzione che riunisce i ministri dei...

© 2024 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.