News

E' partita domenica 25 ottobre 2020 la seconda serie di appuntamenti previsti nell’ambito della 21ma edizione del corso “ITAlian Wine & Spirit”, evento di promozione del vino italiano che prevede la realizzazione di attività di formazione, con associate degustazioni, destinate ad importatori ed esportatori di settore, media e rivenditori al dettaglio.

Durante i corsi - che proseguono l’azione 2020 avviata a Shanghai, Chengdu e Xiamen con le nuove tappe di Shenyang (25-27 ottobre), Chongqing (22-24 novembre) e quindi Pechino (12 -14 dicembre) saranno formati 180 nuovi promotori cinesi del vino italiano nella “Terra di Mezzo” selezionati tra importatori, distributori, canale Horeca, wine retailers incluso Gdo, Media e KOL (Key Opinion Leaders) che andranno a sommarsi agli 850 già diplomatisi durante i 20 corsi realizzati nelle città di prima e seconda fascia nell'arco degli ultimi due anni.

I corsi, frutto dell'investimento promozionale finanziato dal MAECI e realizzato dall’Agenzia ICE di Pechino in collaborazione di Federvini, Unione Italiana Vini e Federdoc, puntano a proseguire le campagne di formazione enologica sul territorio cinese finalizzate a migliorare la conoscenza sull'amplissima diversità dei vitigni italiani e sulle virtuose caratteristiche organolettiche e qualitative dei nostri marchi, anche allo scopo di sfatare sistematicamente stereotipi e malintesi radicati nella percezione dei consumatori cinesi.

"Siamo particolarmente lieti di proseguire il ciclo di eventi di promozione del vino italiano in Cina previsti per il 2020 in tre importanti città come Shenyang, Chongqing e naturalmente Pechino, confermando il nostro impegno nel ripartire con rinnovata energia nell’organizzazione di eventi in presenza dopo l'emergenza Covid-19”, commenta Gianpaolo Bruno, Direttore dell’Agenzia ICE di Pechino e Coordinatore della Rete ICE in Cina e Mongolia. “Tali eventi, realizzati con il supporto dell’Ambasciata d’Italia a Pechino e del Consolato Generale di Chongqing, prevedono la realizzazione di corsi di formazione e cicli di degustazione di prodotti enologici di qualificate cantine italiane, destinati a importatori, distributori e media specializzati di settore con l'obiettivo di favorire la conoscenza delle eccellenze vitivinicole del nostro paese e sostenere la proiezione dei marchi italiani sul mercato cinese nell'attuale fase di rapida accelerazione dei consumi interni." 

 

Regno Unito: le accise sull'alcool potrebbero essere radicalmente riviste

21-10-2021 | Estero

Il Sunday Times ha reso noto che il cancelliere del...

Carenza di camerieri? Il Giappone li rimpiazza con i robot

20-10-2021 | Estero

Come molti paesi, il Giappone soffre attualmente di una carenza...

Il futuro delle enoteche: mercato, turismo e digitalizzazione

20-10-2021 | Arte del bere

A Vinitaly Special Edition 2021 arriva forte e chiaro il...

DG Grow lancia una survey su norme Ue, Iva e accise. Ecco come partecipare

20-10-2021 | News

La DG Grow ha lanciato un'indagine sulle esigenze, le esperienze...

Farm to Fork, De Castro: passi avanti su tracciabilità e sostenibilità

20-10-2021 | News

"Adesso possiamo dirlo, il Parlamento rimette al centro della Strategia...

Vini DOC e DOCG Frascati superiore verso la modifica temporanea dei disciplinari di produzione

20-10-2021 | Normative

Nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana del 19 ottobre 2021 è stata...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.