News

29 settembre 2009

“I prodotti tipi del Made in Italy per la loro altissima qualità e valore culturale sono tra i più copiati e contraffatti. Per questo motivo è necessario che le autorità nazionali e comunitarie applichino misure in grado di ostacolare e contrastare i traffici illeciti di prodotti falsi o taroccati”.

È quanto afferma Lamberto Vallarino Gancia, presidente di Federvini, la Federazione italiana industriali produttori importatori ed esportatori di vini acquaviti liquori sciroppi ed affini, in occasione dell’incontro La contraffazione alimentare – un danno per le imprese, un pericolo per la salute. “Se da una parte l’Unione europea garantisce una speciale tutela alle Denominazioni di origine, dall’altro deve essere in grado di sostenere i Paesi titolari di prodotti alimentari registrati, con controlli adeguati e pene severe nei confronti dei trasgressori. Ma quanto fatto finora non basta. È necessario infatti – conclude Vallarino Gancia – aumentare la tutela della proprietà intellettuale e la sua effettiva applicazione nei Paesi terzi. Troppe volte i prodotti tipici del Made in Italy hanno subito una concorrenza sleale, per non dire fraudolenta, dovuta da banali tentativi di imitazione che spesso non sono stati tempestivamente bloccati alle frontiere”.

 

Barolo e Amarone i più conosciuti dai cinesi ma il primato della popolarità va alla Ferrari

18-09-2018 | Estero

Il marchio italiano più conosciuto dai cinesi? Resta la Ferrari...

Vini Doc Sicilia a quota 50 milioni di bottiglie

18-09-2018 | Trend

I 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio...

“No Italy, no Cocktail”: i bartender americani alla scoperta della tradizione italiana

17-09-2018 | News

Nel 2018, l’Agenzia ICE – Istituto per il Commercio Estero...

Centinaio: accordo con Alibaba per vendere ai cinesi il vero made in Italy

15-09-2018 | News

Un accordo con il gigante dell'ecommerce Alibaba per dedicare una...

I Supertuscan come una Bamboo di Gucci? "Vino pret-à-porter", trucchi e consigli per tutte le wine lover

14-09-2018 | Arte del bere

Esce  in libreria  per Rizzoli Illustrati "Vino pret-à-porter" di Francesca Negri...

Tailandia: slitta a marzo 2019 l’entrata in vigore del nuovo certificato di analisi

14-09-2018 | Normative

La Tailandia richiede un nuovo certificato di analisi che deve...

© 2018 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori, Esportatori ed Importatori di Vini, Vini Spumanti, Aperitivi, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed Affini

Please publish modules in offcanvas position.