News

29 settembre 2009

“I prodotti tipi del Made in Italy per la loro altissima qualità e valore culturale sono tra i più copiati e contraffatti. Per questo motivo è necessario che le autorità nazionali e comunitarie applichino misure in grado di ostacolare e contrastare i traffici illeciti di prodotti falsi o taroccati”.

È quanto afferma Lamberto Vallarino Gancia, presidente di Federvini, la Federazione italiana industriali produttori importatori ed esportatori di vini acquaviti liquori sciroppi ed affini, in occasione dell’incontro La contraffazione alimentare – un danno per le imprese, un pericolo per la salute. “Se da una parte l’Unione europea garantisce una speciale tutela alle Denominazioni di origine, dall’altro deve essere in grado di sostenere i Paesi titolari di prodotti alimentari registrati, con controlli adeguati e pene severe nei confronti dei trasgressori. Ma quanto fatto finora non basta. È necessario infatti – conclude Vallarino Gancia – aumentare la tutela della proprietà intellettuale e la sua effettiva applicazione nei Paesi terzi. Troppe volte i prodotti tipici del Made in Italy hanno subito una concorrenza sleale, per non dire fraudolenta, dovuta da banali tentativi di imitazione che spesso non sono stati tempestivamente bloccati alle frontiere”.

 

Al via il Festival della Dieta Mediterranea, pratica virtuosa e “miglior risposta al Nutriscore”

20-05-2022 | News

Prende il via il Festival nazionale della Dieta Mediterranea, con una...

Mariacristina Castelletta nuovo presidente del Consorzio Alta Langa

19-05-2022 | Arte del bere

Cambio della guardia ai vertici del Consorzio Alta Langa: il...

Week end in rosa sul lago di Garda

19-05-2022 | Itinerari

Ritorna anche quest’anno l’atteso appuntamento con Chiaretto di Bardolino in Cantina:...

Bordeaux 2021 en primeur: previsto un calo della domanda

18-05-2022 | Arte del bere

Secondo Liv-ex oltre il 71% dei commercianti internazionali ha dichiarato...

Usa, i Millennials apprezzano sempre di più il vino a basso contenuto di alcol

17-05-2022 | Trend

Il valore della categoria del vino a basso contenuto alcolico...

Colpire il vino nelle ritorsioni commerciali, una perdita di 340 milioni di dollari all'anno

17-05-2022 | News

Nell'articolo "Vino: il sacco da boxe nella rappresaglia commerciale" pubblicato...

© 2022 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.