News

03 settembre 2009

“Un importante riconoscimento di uno stile di consumo delle bevande alcoliche responsabile, frutto di una cultura che vede la famiglia e i genitori come le figure capaci di insegnare ai giovani il gusto del bere consapevole, in compagnia e ai pasti: lo Stile Mediterraneo”.

Lo afferma il presidente di Federvini, la Federazione italiana industriali produttori importatori ed esportatori di vini acquaviti liquori sciroppi ed affini, Lamberto Vallarino Gancia, a commento dello studio pubblicato ieri dall'Ocse, “Doing better for children”, sul benessere dei bambini e adolescenti nei 30 Paesi maggiormente industrializzati. “I risultati pubblicati oggi dall’Ocse – prosegue Vallarino Gancia – confermano quanto evidenziato dalla ricerca sul rapporto tra i giovani e l’alcol condotta dall’Ispo per conto di Federvini, e cioè che in Italia, contrariamente a quanto succede negli altri Paesi europei (soprattutto in quelli del Nord: Regno Unito e Germania) la tendenza ad eccedere con l’alcol riguarda una piccola parte della popolazione. In particolare poi, il Binge drinking, il bere non spesso ma molto, nel nostro Paese è un fenomeno meno frequente e riguarda un segmento molto ristretto di giovani”.

“I risultati di queste ricerche – conclude il presidente dei produttori di vini, acquaviti, liquori e sciroppi – dimostrano inoltre come nei Paesi un cui sono state applicate delle politiche repressive e proibizioniste il fenomeno dell’abuso di alcol, soprattutto da parte dei giovani, si è manifestato con maggiore intensità rispetto a quelli in cui è prevalsa una cultura basata sull’informazione e sulla prevenzione. Si conferma una volta di più l’inutilità della politica dei divieti in contrapposizione con quella volta a informare e a promuovere degli stili di consumo responsabile, moderato, in compagnia e ai pasti: lo Stile Mediterraneo”.

Dazi Usa: tre strategie per gli spiriti italiani

23-02-2020 | News

Il 14 febbraio l’amministrazione Usa ha confermato i dazi del...

Arriva il cocktail ispirato al film di Aldo, Giovanni e Giacomo

22-02-2020 | Arte del bere

«I miei comici preferiti chiamano il loro anziano regista per...

Il monopolio svedese Systembolaget chiede un'ammenda di 3 milioni di corone alla app Vivino

22-02-2020 | News

Il monopolio svedese dell'alcool, Systembolaget, ha comminato alla società di...

Onav si apre alle etichette non convenzionali: verso un corso sui vini "anarchici"

21-02-2020 | Trend

Una definizione forte per una tematica di grande attualità, la...

Monopolio del Quebec troppo rigido sui prezzi: Comitè Vins e Spirits Europe chiedono più flessibilità

21-02-2020 | Estero

Il monopolio della provincia canadese del Quebec, SAQ, sta imponendo...

A Santhià (VC) va in scena il Carnevale più antico del Piemonte

21-02-2020 | Itinerari

Grandiosi corsi mascherati, veglioni danzanti,bande, gruppi storici e appuntamenti enogastronomici:...

© 2020 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection